Home Bologna Festival delle arti: intervista a Mingardi

Festival delle arti: intervista a Mingardi







Sono state due serate con molte emozioni quelle che si sono svolte sabato e domenica al Parco Nord di Bologna per le finali della quarta edizione del Festival delle Arti, ideato e diretto da Andrea Mingardi: da Gianni Morandi ad Andre’ De La Roche, da Dodi Battaglia a Giorgio Zagnoni, il giudizio sull’alto livello dei giovani in gara e’ stato unanime.
>>>>>>>>>>>>>> Ascolta l’intervista


Sono 32 i ragazzi e le ragazze approdati alla finalissima per aggiudicarsi la borsa di studio di 1500 euro dopo un lungo percorso di selezioni dal vivo iniziato la scorsa primavera, prima fra i 603 giovani artisti che da tutta Italia hanno risposto all’appello, poi fra i 108 approdati alle semifinali del Palacuore. Oltre all’orgoglio di aver conquistato la finalissima, i ragazzi hanno avuto anche la soddisfazione della presenza di parecchie star delle diverse discipline in gara: Gianni Morandi, il coreografo Andre’ De La Roche, il Maestro Giorgio Zagnoni, Gianluca Pitteri della trasmissione ”Amici”, i Gemelli Ruggeri, Dodi Battaglia dei Pooh, Federico Poggipollini, chitarrista di Ligabue, Grazia Verasani, autrice del libro da cui Gabriele Salvatores ha tratto il film ”Quo vadis baby”, lo scrittore Gianluca Morozzi e il comico Vito.


Tra i gruppi musicali, ha vinto la quarta edizione del festival l’ Hard Rock dei Dreams of Illusion di Castelnovo Bariano, in provincia di Rovigo, la cui cantante e’ una quindicenne con grandi doti vocali. I Natural Biskers di Faenza hanno invece ricevuto il premio ”top Premiere Radio”, che consiste nell’inserimento gratuito nel catalogo istituzionale di anticipazioni discografiche destinato alla promozione radiofonica: il cd Catalogo raccoglie 15 brani di special guest gia’ affermati insieme ad artisti emergenti. Per la sezione teatro e’ stato premiato il reggiano Giuliano Brunazzi, che ha portato in scena il monologo iniziale de ”Il Ruzzante”: a lui e’ stato attribuito il premio dedicato ad Alessandra Galante Garrone. Il vincitore della sezione videoclip e’ il trentenne trevigiano Andrea Princivalli, con ”My Sweet Hell”. Per la letteratura sono stati segnalati ex aequo Roberto Ottonelli con ”Lo Psicologo” e Ivan Croce con ”Cronache di una vicenda Infernale”. Nelle arti figurative e’ stata premiata la creativita’ di Alessio Artoni, autore della tela di grandi dimensioni ”Comunidad”, mentre il premio speciale ”Art Journal” e’ stato conferito a Samuele Pederzoli con il dipinto ”Tom”. Tutte le opere approdate in finale saranno esposte presso il Mei di Faenza il 26 e 27 novembre e presso la Galleria De Marchi di Bologna in una mostra collettiva che sara’ inaugurata nel febbraio 2006.


Per la categoria Musica pop rock solisti, la giuria ha assegnato un ex aequo alla ventunenne milanese Uonna e alla 34enne cantautrice romana Alice Pelle: ”Sono molto colpito dalla grande qualita’ di questi ragazzi – ha commentato Morandi – molto piu’ preparati di quanto non lo fossimo noi agli esordi”. Per la Musica classica e’ stata premiata il soprano Federica Donzelli, 35enne brindisina ma bolognese d’adozione.
Il titolo di campione della sezione cabaret e’ andato a Federica Ugolini che ha presentato una sua piece sulle televendite, mentre per la sezione Danza ha vinto il gruppo ”Il laboratorio di Bologna: le giovanissime ballerine, tutte tra gli 11 e i 15 anni, hanno presentato ”Il ballo di San Vito” con la coreografia di Claudia Roma.