Home Carpi Volley B2M/D: Universal Carpi – Casinalbo 3-1

Volley B2M/D: Universal Carpi – Casinalbo 3-1







sport_pallavoloL’orchestra biancoblu suona la nona sinfonia e quale occasione migliore per farlo se non un derby. L’Universal infila infatti contro Casinalbo la nona vittoria su nove, confermandosi sempre più leader del girone D con 26 punti in cascina sui 27 a disposizione. In un PalaFerrari assiepato da 300 spettatori, il derby con i cugini verdeblu è stato vivo soprattutto nel secondo set, mentre primo, terzo e quarto sono stati sempre in mano a un’Universal monumentale a muro (19) e pronta a sfruttare i tanti errori ospiti (21).

Al via coach Molinari recupera Guerrini al centro in diagonale con De Santi e conferma il resto della formazione tipo con Bellini-Bettini, Marcello Vecchi-Grilli e Donadio di blu vestito; dall’altra parte della rete Strada Facendo con Riccardo Vecchi in regia opposto a Giannotti, Bosi e Luppi in banda, Maggi e Buratti al centro e Rocca libero. Primo set con una sola squadra in campo: 8-3 e 16-7 i tempi tecnici segnati da difesa, muro e contrattacco biancoblu, Casinalbo non riesce a mettere palla a terra e il

25-11 è sintesi perfetta di un parziale a senso unico. Il cambio campo non affossa però gli ospiti e rilassa forse Carpi, che al rientro sul parquet infila 6 errori nei primi 15 palloni giocati (5-10); una super difesa di Donadio coronata da un attacco di seconda di Bellini sembrerebbe far suonare la carica in casa carpigiana (11-14), Casinalbo riscappa a +5 (11-16), un muro di Bellini e un errore di Giannotti riportano Carpi sul

15-17 ma un fischio dubbio fa subentrare nervosismo in casa biancoblu e si torna a -5 (15-20). Al rientro in campo dal time-out di coach Molinari il regista ospite Riccardo Vecchi si fa però ammonire e Carpi torna sotto (18-20), l’aggancio arriva sul 21-21 con un muro di Bettini su Luppi, il pallonetto out di Grilli viene rimediato dallo stesso martello con un muro a uno su Giannotti dopo un’autocopertura di Guerrini (23-24), che blocca poi Luppi per il 24-24: proprio quando il 2-0 sembrava ormai a un passo, Casinalbo non molla però la presa e con cambiopalla e un muro di Bettini guadagna la parità nel computo dei set. Tutto torna in discussione, ma l’Universal non ha nessuna voglia di lasciare punti per strada e, tornata con la testa sul parquet, ritrova il filo del gioco e costringe Casinalbo a uscire pian piano dal match: 8-5, 16-12, 21-19 e break finale fino al 25-19. Sul 2-1 coach Molinari dà spazio in regia a Incerti Libori per Bellini e l’impatto del regista di scorta è ottimo: 8-7, break scavato dal servizio di Bettini (12-8), +6 regalato da due muri di De Santi (16-10) che dura poi fino al finale 25-19 messo a terra del giovane Verrini, subentrato a Guerrini per le ultime battute.

UNIVERSAL: Bellini 4, Bettini 13, Grilli 9, M.Vecchi 16, De Santi 12, Guerrini 9, Donadio (L); Verrini 1, Incerti Libori 2, Gandolfi ne, Bonfiglioli ne, Canulli ne, Nannini (L2) ne. All.: Molinari

STRADA FACENDO: R.Vecchi 5, Giannotti 13, Luppi 6, Bosi 10, Buratti 7, Maggi 8, Rocca (L); Ferrari, Mazzoli, Bellini, Liccardo 4. All.: Barbolini

Arbitri: Bosio di Carpi e D’Agosta di Bologna

Note: ace 4/5, b.s. 7/10, errori punto 16/21, muri 19/8; durata set 17’, 30’, 25’, 26’; spettatori 300 circa