Home Cronaca Rapina di Formigine del 7 novembre, interviene l’Avv. Enrico Aimi

Rapina di Formigine del 7 novembre, interviene l’Avv. Enrico Aimi







centro_formigine“La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena ha formalmente notificato un avviso di garanzia con richiesta di interrogatorio a G.B., il commerciante di Formigine che la notte del 7 novembre 2009 aveva affrontato tre montenegrini che avevano cercato di svaligiargli il negozio ubicato nel centro cittadino, ferendone uno. G.B., infatti, aveva esploso diversi colpi con la sua pistola, regolarmente detenuta, alcuni dei quali avevano attinto uno dei malviventi”.A comunicarlo, i legali del commerciante, avvocati Enrico Aimi e Silvia Ciancia che si occupano della delicata questione. “Barbieri sarà interrogato domani pomeriggio alle 15 in Procura. L’ipotesi di reato contestata è quella di tentato omicidio. Cercheremo di comprendere – hanno riferito i legali – se sulla base della ricostruzione accusatoria, quell’ipotesi individuata sia l’unica prospettabile e non piuttosto, come noi riteniamo – sulla base della ricostruzione operata da G.B. – quella della legittima difesa”.