Home Formigine Formigine, il Pd alla Regione: “Potenziare la ferrovia”

Formigine, il Pd alla Regione: “Potenziare la ferrovia”







La questione ferrovia è tornata al centro dell’attenzione ieri sera nel corso del dibattito in Consiglio comunale a Formigine. Il Pd, attraverso il segretario Luca Cavalieri, ribadisce l’importanza del mezzo di trasporto, sottolineando come sia fondamentale fare chiarezza con AMO e FER per attuare scelte che guardino al futuro.

«Nel 2010 sono stati 400 mila gli utenti della Modena-Sassuolo, una ferrovia che collega i 3 comuni del Distretto (Sassuolo, Formigine e Fiorano) con l’ospedale di Baggiovara e la stazione di Modena, eliminando traffico dalle strade. Nonostante i pesantissimi tagli del governo al trasporto pubblico, il Pd di Formigine chiede alla Regione di continuare nell’opera di riqualificazione della linea ferroviaria.

Importante non sottovalutare la questione e riteniamo molto importante l’incontro della prossima settimana con FER per avere una chiara prospettiva delle scelte a livello regionale. La discussione aperta che si è tenuta ieri sera nel corso del Consiglio comunale, anche grazie ai rappresentanti AMO, ATCM e FER, è un punto importante per capire le priorità che già come maggioranza ci siamo dati negli ultimi anni. L’aumento dei chilometri di piste ciclabili, l’eliminazione del traffico dei mezzi pesanti dal centro del paese e l’eliminazione dei semafori, sono solo alcuni degli interventi che hanno caratterizzato le prime scelte di questo nuovo mandato e la ferrovia ben si inserisce in questo progetto che vuole portare il paese in una direzione di sostenibilità ambientale e mobilità dolce.

Certo non possiamo nascondere gli enormi limiti che questa infrastruttura presenta: la scarsità di corse, la lentezza di spostamento, i problemi di traffico causati dalle numerose intersezioni con le strade del territorio e il costo del biglietto sono problemi ancora irrisolti che penalizzano l’uso del treno da parte dei cittadini e ne fanno aumentare il discredito. Il primo sottopasso, realizzato grazie al Comune di Modena, alla Provincia di Modena e alla Regione, alla Bertola di Casinalbo manifesta il primo passo dell’Amministrazione nella rivalutazione della ferrovia, passi importanti si troveranno nelle prossime realizzazioni di via Liandi e del Ponte Fossa, ma è fondamentale che queste azioni sul territorio si riflettano in un indirizzo dal respiro più ampio».