Home Formigine Formigine Rugby, si riparte da Forlì

Formigine Rugby, si riparte da Forlì







Forlì e Terni per preparare al meglio il finale di stagione. Il Formigine Rugby è atteso da due gare interne consecutive, due partite per proseguire la crescita già evidenziata negli ultimi incontri. Nonostante la deficitaria posizione in campionato (terz’ultimo a quota 11 punti), c’è grande entusiasmo nell’ambiente Modena Tir in vista della sfida di recupero contro i forlivensi. Il direttore tecnico Sergio Cipolla fissa gli obiettivi a breve termine della squadra, ma il suo sguardo va anche oltre, ovvero al prossimo anno: “Puntiamo a vincere entrambe le partite, in squadra torneranno finalmente tutti gli effettivi, e c’è grande determinazione da parte dell’intero gruppo. Mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi durante la scorsa settimana, hanno lavorato tanto e duramente, se si continua così i risultati non tarderanno ad arrivare. Penso che anche a Noceto tra tre settimane il Formigine darà del filo da torcere ai padroni di casa”. Contro Forlì sono ancora in dubbio Idammou e Quitadamo, mentre dovrebbero farcela La Rocca (infortunio alla schiena) e Andrea Casolari (febbre).

Intanto si sono poste le basi per un progetto ambizioso che già dal prossimo anno coinvolgerà il club formiginese: “Stiamo riorganizzando la struttura medico-sanitaria ed ora abbiamo un fisioterapista disponibile tre giorni a settimana. Ho già detto ai ragazzi che l’attività non si conclude ad aprile con la fine del campionato, ma proseguirà fino a luglio, e rimarrà ferma un solo mese. È importante dare continuità all’attività da un punto di vista fisico e non solo, per questo stiamo pensando ad altre iniziative da portare avanti durante l’estate”. Cipolla ha anche parlato del rapporto con i Crociati: “A Noceto sono contentissimi dei risultati raggiunti da Formigine in questi pochi mesi di collaborazione. Ad oggi penso che il progetto Academy proseguirà anche il prossimo anno”.