Home Antiquariato A Unica Fine Art Expo 2013 i capolavori degli antiquari reggiani

A Unica Fine Art Expo 2013 i capolavori degli antiquari reggiani







pubblico_unica-2012Apre i battenti domani la XXVII edizione di Unica Fine Art Expo: il pubblico può visitare la manifestazione internazionale di alto antiquariato ai padiglioni di ModenaFiere fino a domenica 24 febbraio. Nei tre saloni che compongono l’esposizione si alternano su un’area espositiva di 20.000 metri quadri le proposte più prestigiose delle 200 gallerie che hanno reso la manifestazione la kermesse internazionale d’alto antiquariato sinonimo di eleganza e originalità. Da quasi 30 anni Unica è la sola rassegna nel panorama europeo a dipingere un affresco completo e variegato dell’arte antica: questo grazie alla rassegna di pittura Excelsior, esclusivamente focalizzata sulla produzione dell’800, alle antichità per esterni di Petra, fino ai gioielli, le supellettili e i mobili più rari ed eleganti di Modenantiquaria.

Quest’anno poi la manifestazione si arricchisce di un nuovo salone dedicato alle produzioni di alta gamma: Eytt, ovvero Excellence Yesterday Today Tomorrow.

Pezzi unici di grande valore, che portano con sé un pezzo di storia, testimoni di epoche diverse, dal Cinquecento alla metà del secolo scorso: le proposte dei circa 15 antiquari reggiani esposte a Unica Fine Art Expo quest’anno sono particolarmente rare e pregiate.

Come quelle della Galleria di Enrico Pavarani, che espone preziose ceramiche e porcellane: nel suo stand possiamo trovare un rara figura in porcellana raffigurante Pulcinella, degli anni ’50 del ‘900, oppure una porcellana dedicata allo scorpione – dalla collezione dedicata ai segni zodiacali – entrambe provenienti dalla “Ceramica d’arte Cacciapuoti” e firmate dallo scultore Righetto.

La Galleria 900 espone poi una scultura in marmo raffigurante un Pierrot, firmata Michelot, di origine francese, risalente al 1930, e una di Chiparus, “L’arciere”, firmata e datata 1925. Anche in questo stand possiamo trovare belle ceramiche, come quelle firmate da Sandro Vacchetti Essevi Torino, intitolate “Figlio della lupa” o “Balilla” e “Di tutti me ne infischio”, degli anni ’30 del ‘900.

Sono molti altri gli stand targati Reggio Emilia e provincia, tra questi: Phidias Antiques, Antichità Villa Fogliano, Antico Cotonificio Veneziano.

Ad Excelsior troviamo la Galleria d’Arte Zamboni, mentre a Petra troviamo Antichità San Martino, ArteFare, Atelier Du Bois Antichità. Quest’ultimo mette in mostra una cornice da camino in patina di noce del ‘700, finemente intagliata, oltre a una serie di otto tavoli in noce, della fine dell’800, provenienti da un vecchio bistrot francese. Presso lo stand dell’antiquaria di Reggio Emilia sarà poi possibile ammirare anche un tavolone da lavoro di una vecchia sartoria francese, dei primi del ‘900, lungo 3 metri.

E ancora a Petra troviamo Franceschini Antichità, Alberto Storchi e Stefanini, che quest’anno nel suo stand ha scelto di ricostruire il Circolo della caccia di Torino del 1860. Oltre a panche e panchine espone infatti i ritratti dei 25 soci, tutti gentiluomini torinesi, realizzati a carboncino. In mostra c’è anche un’intera sezione dedicata ai trofei di caccia del circolo.

 

Nucleo originario di Modenantiquaria è il Salone dell’alto antiquariato: 7.000 metri quadrati di esposizione organizzata secondo una rigorosa planimetria, che si rivela al visitatore favorendo la scoperta delle meraviglie esposte dalle singole gallerie, con infiniti spunti per l’arredamento di interni raffinati ed esclusivi.

Tra le tante opere esposte dalle quasi 100 gallerie presenti, il pubblico di appassionati potrà ammirare e acquistare mobili dal ‘500 allo stile Decò, dipinti, ceramiche e maioliche, oggetti d’arte, gioielli e orologi, tappeti, antiquariato orientale, precolombiano e africano. I colori, le luci e le simmetrie dell’allestimento contribuiscono poi con la ricercatezza e l’equilibrio della composizione a esaltare il pregio e l’unicità delle opere.

Petra: XX Salone di Antiquariato per parchi e giardini

Unica rassegna di questo genere in Europa, da dicianove anni Petra è diventata sinonimo di antiquariato per esterni. Nello splendido giardino indoor, il migliore antiquariato per parchi e giardini fa bella mostra di sè per un pubblico sempre più vasto. Con una proposta selezionata di antichi arredi per esterni e preziosi elementi architettonici di recupero, Petra evoca atmosfere en plein air e suggerisce un uso creativo nelle ristrutturazioni edili di materiali eterogenei: fontane, colonne, capitelli, antichi vasi in cotto, pavimentazioni per esterni e interni, inferriate e cancelli, porte e camini. Qui le aree verdi diventano oggetto di architettura ed esaltano il valore dell’immobile. Petra continua a crescere: aumenta la varietà delle proposte, il pregio dei materiali architettonici, la presenza di un pubblico affezionato e l’apprezzamento degli operatori del settore.

Excelsior: XII Rassegna d’Arte Italiana dell’800

Excelsior, la rassegna di pittura esclusivamente focalizzata sulla produzione italiana dell’800, giunge quest’anno alla sua XI edizione. Con uno spazio espositivo dedicato – di tremila metri quadrati ma raccolto e meditato – e con piccole invasioni nell’arte del primo ‘900, tra avanguardie e persistenze, Excelsior è l’unica rassegna di questo genere in Italia: focalizza l’attenzione sulla pittura italiana del tardo ‘800 e si pone come prestigiosa vetrina per raffinate opere d’arte. Le oltre 20 gallerie presentano un vastissimo repertorio di pittura del XIX secolo, all’interno del quale sono presenti opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane: dai macchiaioli toscani ai pittori napoletani, dai veneti agli scapigliati lombardi, senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali.

Eytt: l’eccellenza di ieri, oggi e domani

Novità dell’edizione 2013 è il salone Eytt, Excellence Yesterday Today Tomorrow, dedicato a produzioni di alta gamma: gioielli, orologi, abbigliamento sartoriale, moda in cachemire e filo d’oro, borse e calzature fatti a mano, ma anche arredi e oggetti pregiati, arte moderna e contemporanea, fino alle auto, moto e sistemi di sicurezza ad alta tecnologia. Una vetrina espositiva raffinata ed elegante per avvicinare al mondo dell’eccellenza un pubblico, anche giovane, che ama il bello, le innovazioni e l’esclusività che danno vita a prodotti intramontabili.

Unica Fine Art Expo segue i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00, il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 20.00. Biglietto intero: euro 15.00

Biglietto ridotto: euro 12.00.

Infoline: studio Lobo, tel. 0522/631042, info@studiolobo.it