Home Modena Modena, via Carteria: 24 progetti per il bando affitti agevolati

Modena, via Carteria: 24 progetti per il bando affitti agevolati

Laboratori di creazione di abbigliamento street style o per bambini, atelier sartoriali, creatori di gioielli e bijoux, di borse e di pochette, spesso con attenzione a sposare creatività e riuso. Ma anche aspiranti osti, architetti, concept designer, un tatuatore e altro ancora. Hanno risposto in 24, con altrettanti progetti, al bando del Comune di Modena chiuso lunedì 11 marzo, per poter accedere ad affitto agevolato a spazi di varie metrature in via Carteria, grazie alle garanzie offerte ai proprietari dall’Amministrazione. In attesa delle valutazioni della commissione, che assegnerà gli spazi secondo le modalità e i criteri elencati nel bando, ci sono liberi professionisti, imprese e altri soggetti, in via preferenziale giovani (in maggioranza under 30), promotori di progetti per aprire attività principalmente artigianali e commerciali di ricerca e qualità artistica.

L’assessorato comunale allo Sviluppo economico punta, in effetti, su un artigianato di qualità con attenzione particolare al tema della sartoria, “per offrire spazi a canoni agevolati a imprese in fase di startup e connotare ancor più una zona del cuore di Modena già vocata alla creatività, secondo le storiche caratteristiche delle strade dei mestieri, che oggi rappresentano una tendenza internazionale”.

I locali disponibili sono cinque, tutti con affaccio sulla strada, ristrutturati, con impianti a norma e servizi igienici funzionanti. Le dimensioni vanno dai 26 ai 114 metri quadrati per affitti annui che vanno da 2 mila 80 a 9 mila 138 euro e si poteva concorrere ad affittarli singolarmente o in gruppo.

Il Comune ha concordato con i proprietari un affitto agevolato per tre anni, sensibilmente inferiore rispetto ai prezzi di mercato, per sostenere la fase di startup delle attività artigianali e commerciali che verranno selezionate. Al termine del contratto il locatario avrà la prelazione per rinnovare il contratto, sulla base degli accordi che verranno presi tra le parti.

I CRITERI CHE PORTERANNO ALLA GRADUATORIA

Si riunisce nei prossimi giorni la commissione che valuterà i 24 progetti presentati e determinerà quali imprese e attività potranno accedere agli spazi ad affitto agevolato

Si riunisce nei prossimi giorni la commissione che dovrà esaminare i 24 progetti presentati per poter accedere ad affitto agevolato in locali di via Carteria con attività creative artigianali e commerciali, preferibilmente legate alla moda.

La valutazione delle attività da insediare nei locali di via Carteria terrà conto di una serie di criteri che determinano ciascuno un punteggio: la coerenza del progetto con il tema della sartoria e del design di moda, intesa come capacità di costruire un progetto che coniuga la dimensione artigianale tradizionale con la contemporaneità della moda; le competenze, intese come mix di esperienze, caratteristiche professionali, conoscenza del settore, attitudini personali, che dimostrino la fattibilità del progetto; la fattibilità tecnica e sostenibilità economica, documentata dal progetto di impresa allegato alla domanda; il modello gestionale (orario giornaliero e apertura settimanale) flessibile e funzionale alla frequentazione del centro storico anche nei giorni festivi e in orario serale, in particolare in concomitanza di eventi pubblici; l’animazione e interattività con la città, intesa come capacità di organizzare attività collaterali aperte alla città, attrattive per un pubblico anche extra cittadino, sia all’interno del locale, sia negli spazi esterni; l’età, che vedrà privilegiati i giovani (fino a 35 anni compiuti al momento della pubblicazione del bando) e/o le imprese giovani (attive da non più di quattro anni al momento della pubblicazione del bando). I progetti saranno esaminati da una Commissione di valutazione appositamente nominata che redigerà una graduatoria di merito delle sole candidature ammesse, che avranno raggiunto un punteggio minimo.

Per informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Attività economico commerciali del Comune, al quinto piano di via Santi 40 (tel. 059 2032553 oppure via e-mail a progetti.economici@comune.modena.it). Informazioni anche sul sito internet del settore (www.comune.modena.it/economia).