Home Festival Green Economy Bilancio del Maggio Fioranese 2013

Bilancio del Maggio Fioranese 2013







GreenEconomyDistretto2013Si è concluso anche quest’anno il Maggio Fioranese 2013, come sempre pieno zeppo di eventi, incontri, manifestazioni sportive e culturali, mercati, ecc…Sicuramente quest’anno il tempo ha un po’ messo il bastone tra le ruote agli organizzatori, che però non si sono lasciati scoraggiare, tentando di mantenere, per quanto possibile, ogni evento al suo posto. Tanti gli eventi ormai tradizionali, come gli incontri con gli autori, il concorso fotografico, gli spettacoli del week end, gli stand gastronomici, la festa della scuola e dei ragazzi e la giornata dedicata alle associazioni di volontariato del territorio, ma tante anche le novità, come la terza edizione del Festival Green Economy di Distretto inserito all’interno dell’ultimo week end, le degustazioni di vino di “Spezzano Perlage” al Castello di Spezzano, il mercato toscano nel 1° week end di maggio, la notte green, lo spazio gestito dall’associazione giovanile TILT, e tanti altri eventi distribuiti lungo tutto il mese di maggio.

Di seguito il bilancio del Maggio Fioranese 2013 dell’Avvocato Gian Carla Moscattini, Presidente del Comitato Fiorano in Festa, comitato che con la collaborazione del Comune di Fiorano Modenese, e di Lapam Confartigianato Imprese per quel che riguarda gli incontri con gli autori, si occupa ogni anno con passione dell’organizzazione di tutti gli eventi del Maggio Fioranese.

 

“Tra acquazzoni ed un freddo tutt’altro che primaverile, Fiorano si è offerta ai suoi visitatori con il vestito della festa. Ad ogni appuntamento, dagli incontri con gli autori della domenica mattina a teatro, al concorso fotografico, ogni incontro ha visto partecipare la cittadinanza e le associazioni territoriali con interesse e gioia.

L’ultimo week end dedicato alla green economy ci ha fatto vivere momenti significativi per i giovani che hanno partecipato ai vari concorsi, così per coloro che hanno colto l’opportunità di scoprire cosa fare per conservare meglio l’ambiente in cui viviamo. Questo evento ci ha fatto riflettere e prendere consapevolezza che quello che facciamo lo mettiamo in pratica non solo per noi, ma soprattutto per le generazioni future.

Rimaniamo in trepida attesa dell’ultimo appuntamento: il 24 giugno; ci troveremo tutti insieme, come ormai da tradizione, per l’attesissima grigliata sotto le stelle a cui parteciperà sia la comunità civile che religiosa per unire questa città sotto la protezione di S. Giovanni.

Un grazie speciale a tutti coloro che con la passione e lo spirito di servizio che li contraddistingue, hanno reso possibile il realizzarsi, anche in momenti così bui, della manifestazione, consapevoli che un mese intero di appuntamenti può venire alla luce solo con l’impegno costante e continuo di tante persone, che ognuna per la sua parte, contribuisce a costituire quel magnifico puzzle che si chiama “Maggio Fioranese”

Con l’auspicio di vederci tutti ai prossimi appuntamenti, invio ad ognuno un virtuale caloroso abbraccio”.

 VittorinoAndreoliAutori2013