» Bologna, Economia, Modena, Reggio Emilia » UniCredit, sempre più clienti scelgono la banca multimediale

UniCredit, sempre più clienti scelgono la banca multimediale

denaro_10Un bilancio familiare on-line per tenere sotto controllo le spese. Una nuova carta di credito che permette di scegliere con flessibilità cosa pagare a saldo e cosa a rate. Apparecchi bancomat intuitivi e innovativi strumenti per interagire con la banca da casa e in mobilità.

Ecco le “novità” sui cui possono contare i clienti di UniCredit che anche a Bologna e provincia ricorrono con sempre maggiore frequenza ai servizi e alle opportunità offerte dalla “banca multicanale”.

Lo dicono i dati raccolti dall’istituto che, nei primi nove mesi di quest’anno, ha registrato nell’area emiliano romagnola una forte accelerazione nell’utilizzo dei servizi innovativi messi a punto dal Gruppo per garantire un servizio sempre più completo, semplice e accessibile.

Allo sportello tradizionale, infatti, i correntisti di UniCredit emiliano romagnoli preferiscono gli Atm, i chioschi (cioè postazioni presenti in filiale dalle quali è possibile accedere ai servizi di internet banking) e l’home banking. Così, va al bancomat per prelevare l’89,5% dei clienti e il 55,6% sfrutta l’Atm anche per versare contanti e assegni. Ed è sempre fuori dall’agenzia che il 74,7% effettua diverse tipologie di pagamenti operando on line sul proprio conto corrente, restando comodamente a casa o recandosi presso gli appositi chioschi multifunzione. A ciò si aggiungano i dati più specifici, registrati nello stesso periodo, relativi alle operazioni di pagamento delle imposte (78,3%) e alle disposizioni di bonifico (80,8%) effettuate tramite canali evoluti. Così il quadro della tendenza in atto è ancora più completo.

In Emilia Romagna sono più di 428mila i clienti aderenti ai servizi di banca diretta multicanale. Nei primi nove mesi del 2013, inoltre, UniCredit ha erogato tramite canali alternativi oltre 33 milioni e 460mila euro di prestiti ai privati nella sola regione.

In tutta la regione sono presenti 861 ATM (postazioni bancomat), di cui 390 evoluti, ovvero in grado di svolgere anche le funzioni di versamento contanti e assegni. Inoltre nell’area sono attivi presso le filiali UniCredit 487 chioschi PC e multifunzione.

Allo sportello tradizionale, infatti, i correntisti di UniCredit di Bologna e provincia preferiscono gli Atm, i chioschi multifunzione (cioè postazioni presenti in agenzia dalle quali è possibile accedere ai servizi di internet banking) e l’home banking. Così, va al bancomat per prelevare il 90,2% dei clienti e il 59,6% sfrutta l’Atm anche per versare contanti e assegni. Ed è sempre fuori dall’agenzia che effettua il 73,7% dei pagamenti, operando on line sul proprio conto corrente restando comodamente a casa o recandosi presso gli appositi chioschi multifunzione. A ciò si aggiungano i dati più specifici, registrati nello stesso periodo, relativi alle operazioni di pagamento delle imposte (81%) e delle disposizioni di bonifico (83,7%) effettuate tramite canali evoluti. Ecco che il quadro della tendenza in atto è ancora più completo.

Sono circa 133mila i clienti aderenti ai servizi di banca diretta multicanale a Bologna e provincia. Su questo territorio, inoltre, nei primi nove mesi del 2013, UniCredit ha erogato tramite canali alternativi circa 10 milioni e 190mila euro di prestiti ai privati.

In tutta l’area sono presenti 249 ATM (postazioni bancomat), di cui 121 evoluti, ovvero in grado di svolgere anche le funzioni di versamento contanti e assegni. Inoltre nell’area sono attivi presso le filiali UniCredit 136 chioschi PC e multifunzione, ossia postazioni dalle quali è possibile accedere ai servizi di home banking.

Anche i correntisti di UniCredit di Reggio Emilia preferiscono gli Atm, i chioschi multifunzione e l’internet banking. Così, va al bancomat per prelevare il 89% dei clienti e il 49% sfrutta l’Atm anche per versare contanti e assegni. Ed è sempre fuori dall’agenzia che effettua il 74,3% dei pagamenti, operando on line sul proprio conto corrente restando comodamente a casa o recandosi presso gli appositi chioschi multifunzione. A ciò si aggiungano i dati più specifici, registrati nello stesso periodo, relativi alle operazioni di pagamento delle imposte (73,5%) e delle disposizioni di bonifico (75,4%) realizzate tramite canali evoluti. Ecco che il quadro della tendenza in atto è ancora più completo.

Sono oltre 55mila i clienti aderenti ai servizi di banca diretta multicanale a Reggio Emilia. Su questo territorio, inoltre, nei primi nove mesi del 2013, UniCredit ha erogato tramite canali alternativi più di 4 milioni e 950mila euro di prestiti ai privati.

In tutta la regione sono presenti 119 ATM (postazioni Bancomat), di cui 46 evoluti, ovvero in grado di svolgere anche le funzioni di versamento contanti e assegni. Inoltre nell’area sono attivi presso le filiali UniCredit 72 chioschi PC e multifunzione.

Stessa cosa per i correntisti di UniCredit di Modena preferiscono gli Atm, i chioschi multifunzione e l’internet banking. Così, va al bancomat per prelevare il 88,8% dei clienti e il 52% sfrutta l’Atm anche per versare contanti e assegni. Ed è sempre fuori dall’agenzia che effettua il 77,8% dei pagamenti, operando on line sul proprio conto corrente restando comodamente a casa o recandosi presso gli appositi chioschi multifunzione. A ciò si aggiungano i dati più specifici, registrati nello stesso periodo, relativi alle operazioni di pagamento delle imposte (76,7%) e delle disposizioni di bonifico (77,8%) realizzate tramite canali evoluti. Ecco che il quadro della tendenza in atto è ancora più completo.

Sono oltre 88mila e 200 i clienti aderenti ai servizi di banca diretta multicanale a Modena. Su questo territorio, inoltre, nei primi nove mesi del 2013, UniCredit ha erogato tramite canali alternativi circa 6 milioni e 700mila euro di prestiti ai privati.

In tutta la regione sono presenti 166 ATM (postazioni bancomat), di cui 80 evoluti, ovvero in grado di svolgere anche le funzioni di versamento contanti e assegni. Inoltre nell’area sono attivi presso le filiali UniCredit 95 chioschi PC e multifunzione.

 

LE INIZIATIVE

Bilancio Familiare: è una nuova funzionalità del servizio di banca via Internet che consente di gestire in modo semplice le spese, classificandole e aggregandole per tipologia e visualizzandole in grafici interattivi, che il cliente può modificare dinamicamente.

In questo processo di innovazione, che comprende anche un sistema più semplice e trasparente di controllo delle spese, si inserisce il lancio – dal 12 novembre – di UniCredit Flexia, la nuova carta di credito che ha come caratteristiche: flessibilità, semplicità di utilizzo e chiarezza nei costi.

Banco Smart: l’offerta di UniCredit si arricchisce dei nuovi BancoSmart, ATM più semplici da utilizzare grazie alla grafica intuitiva e alla modalità touch, e più veloci con tempi di prelievo ridotti del 30%.

Subito Banca 2: Dopo il successo della prima edizione per ampliare la proposta di accessibilità multicanale UniCredit lancia una nuova operazione in collaborazione con Samsung. La proposta di “Subito Banca 2″ si arricchisce di originali modalità di interazione rese possibili dai device Samsung di ultima generazione, proposti dalla banca ai clienti con finanziamento a tasso zero, e ai nuovi correntisti con l’offerta di conto corrente con canone gratuito per 24 mesi.

 

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Supplemento al quotidiano Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Sassuolo 2000 è associata Anso (Associazione Nazionale Stampa Online)
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2013 · RSS ·
27 query in 1,651 secondi