» Bologna, Scuola » Inizio della scuola a San Lazzaro: lavori, offerta formativa e novità

Inizio della scuola a San Lazzaro: lavori, offerta formativa e novità


Il conto alla rovescia per i più piccoli è iniziato. Manca infatti un solo giorno all’inizio della scuola: per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, nonché per le scuole dell’infanzia statali, il via alle lezioni è infatti fissato al 15 settembre.

L’anno scolastico terminerà per tutti il 6 giugno (tranne le scuole dell’infanzia statali, che termineranno le lezioni il 30 giugno), mentre per i nidi comunali e la scuola dell’infanzia Di Vittorio, anch’essa comunale, l’anno scolastico è iniziato il 7 settembre e terminerà il 25 luglio. “Tante le novità per quest’anno scolastico – spiega il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti –, che punta ad alzare ulteriormente il livello già alto di qualità dei servizi scolastici ed extrascolastici comunali e a valorizzare l’offerta formativa sotto ogni punto di vista. Non è un caso se circa il 25% del Bilancio comunale è dedicato ai servizi all’infanzia, per costruire assieme ai bambini e alle famiglie un percorso comune nella formazione dei cittadini di domani”.

 

L’offerta formativa

Sono tante le novità di questo anno scolastico in partenza. E’ stato infatti appena ultimato il nuovo patto tra scuola e territorio, linee guida per una formazione continua e integrata con le risorse della città che vede impegnati in prima linea i dirigenti scolastici, l’amministrazione e l’Ausl del Distretto di San Lazzaro. Il patto sarà presentato il 20 settembre in Mediateca, alle 18.30, in un convegno pubblico aperto a insegnanti, genitori e famiglie, dove sarà illustrato alla presenza di esperti come Giovanni del Bene, Armando Luisi e i rappresentanti dell’Ausl distrettuale Elisabetta Vecchi e Alberto Mingarelli.

L’accordo di sistema è uno strumento di programmazione che vede genitori, infrastrutture, enti locali e scuole uniti nella formazione dei cittadini di domani. Tra i tanti progetti previsti dal patto c’è Scuole Aperte, che vede numerose iniziative sperimentali promosse negli spazi scolastici al di fuori dell’orario canonico, per rendere la scuola un centro attivo di formazione per tutte le età. Si rinnova ad esempio l’impegno per il Tempo Più, la programmazione di attività e laboratori pomeridiani sperimentale che quest’anno entra a regime per le prime classi delle scuole Donini e Fornace. I genitori potranno scegliere tra un’ampia varietà di progetti di classe, selezionati tramite un bando che ha visto arrivare una ventina di proposte stimolanti e innovative da altrettante associazioni. Il Comune metterà inoltre a disposizione un contributo economico per ogni classe partecipante al progetto. Allo stesso tempo partirà anche una sperimentazione alle scuole medie, con un pomeriggio a settimana dedicato ad attività stimolanti per i ragazzi e le ragazze.

Ricco di novità e sperimentazioni anche il Piano dell’offerta formativa territoriale, ovvero l’insieme dei progetti didattici scelti dagli insegnanti e attuati durante l’orario scolastico. Tra le novità in catalogo, un corso di pronto soccorso tenuto dalla Pubblica Assistenza, un laboratorio di arte contemporanea in collaborazione con la Fondazione Cirulli, un percorso scientifico-ecologico sul rapporto tra acqua e territorio realizzato con la Bonifica Renana, un progetto teatrale sulla lotta alla mafia e, per gli studenti delle medie, un percorso sull’uso consapevole dei social network che vede la partecipazione di Federconsumatori. Continua anche la collaborazione con l’Ausl per proporre progetti e incontri sulla lotta e la prevenzione delle dipendenze.

Si arricchisce anche l’offerta extrascolastica dedicata a bambini e ragazzi con disabilità. Al centro comunale polivalente Habilandia sono in partenza infatti corsi, laboratori e attività per ogni età (dai 4 ai 17 anni) e di ogni genere: si va dalle attività sportive, come arrampicata e nordic walking, ai laboratori di autonomia e cucina, fino ai corsi di disegno, animazione e avvicinamento al cane. Info e iscrizioni presso Habilandia: 051-6272275, habilandia@comune.sanlazzaro.bo.it.

 

Scuole più sicure

Al rientro in aula, molti studenti di San Lazzaro ritroveranno le proprie scuole ristrutturate e rimesse a nuovo. E’ così per gli alunni delle medie Rodari, che ritroveranno una scuola più bella e arricchita dall’ultima opera del writer e talento creativo Fabieke, dedicata proprio allo scrittore Gianni Rodari. Durante l’estate la scuola è stata inoltre oggetto di lavori che hanno ricavato a tre aule in più da dedicare a una parte delle attività per i ragazzi e bambini con disabilità. Anche alla scuole primaria Fornace sono state apportate delle migliorie: i nuovi infissi apribili e i frangisole installati sulla facciata della struttura permetteranno un migliore ricambio d’aria negli ambienti scolastici, ma anche una maggiore protezione dal caldo e dai raggi del sole diretti. Estate di interventi anche alle scuole Milani e Jussi, dove sono stati portati a termine lavori di messa in sicurezza dei solai e dei soffitti, per scongiurare la caduta di calcinacci o intonaco.

Sono appena iniziati invece i lavori per realizzare la prima sezione 0-6 anni a Castel De’ Britti. Grazie ai finanziamenti statali e regionali per il terremoto, il vecchio plesso scolastico della frazione sarà rimesso a nuovo e per l’anno scolastico 2018/19 ospiterà la sezione sperimentale dove bimbi dai 12 mesi fino ai 6 anni condivideranno un percorso formativo innovativo. Work in progress anche per gli studenti delle superiori, che dal prossimo anno potranno usufruire dei laboratori 2.0 e degli spazi di Officine San Lab, vivaio e futuro punto di riferimento per l’incontro tra scuola e imprese del territorio.

 

Educatori a lezione

Venerdì non saranno solo bambini e ragazzi a tornare sui banchi. Anche per educatori ed educatrici degli asili nido e delle scuole materne inizierà il percorso di formazione per l’utilizzo guidato del parco 0246, la struttura realizzata durante l’estate al Parco Europa dalla Fondazione Primo Sport 0246. Gli educatori accompagneranno a turno le classi di asili nido e materne del circondario al parco 0246, per guidarli in percorsi ad hoc dedicati al corretto sviluppo psicomotorio dei bambini.

 

Trasporti e convenzioni

Come ogni anno, è già attivo il Pedibus, l’autubus formato da un gruppo di bambini in movimento, accompagnati da “autisti” volontari, per andare a scuola a piedi lungo percorsi sicuri e iniziare la mattina in un modo diverso, più attivo, più coinvolgente e più sano. Accanto ai percorsi già disponibili, per quest’anno scolastico è stata attivata una nuova linea per la scuola primaria Donini (info, iscrizioni e itinerari sul sito del Comune http://www.comune.sanlazzaro.bo.it/aree-tematiche/scuola/servizio-pedibus). Per i bambini delle elementari è inoltre stata rinnovata la convenzione con Tper per garantire l’accesso gratuito al trasporto pubblico da parte dei bambini sanlazzaresi che frequentano le scuole primarie. La convenzione comporta per il Comune una spesa di circa 10mila euro, ma permetterà agli oltre 1.700 bambini nati tra il 2007 e il 2012 e residenti a San Lazzaro, di prendere l’autobus gratis per andare a scuola e per i loro spostamenti quotidiani.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS ·
11 query in 0,822 secondi