» Ambiente, Economia, Regione » In Emilia-Romagna acquisti verdi per oltre 17,7 milioni di euro nel biennio 2016-2017

In Emilia-Romagna acquisti verdi per oltre 17,7 milioni di euro nel biennio 2016-2017


Oltre 17,7 milioni di euro di acquisti ‘verdi’ nel biennio 2016-2017. Le pubbliche amministrazioni emiliano-romagnole sono sempre più virtuose e quando devono comprare beni e servizi includono spesso scelte ecologiche come carburanti alternativi, carta ecolabel o  energia verde, che prevedono criteri sostenibili  (+45% nel 2017) e Criteri ambientali minimi (+8% nel 2017).

Nel 2017 più di 5,1 milioni di euro sono gli acquisti verdi della sola Regione Emilia-Romagna che da settembre scorso ha avviato un sistema di monitoraggio specifico.

Sono alcuni dati emersi a Bologna nel convegno “Green public Procurement in Emilia-Romagna”. Un’occasione, oltre che per fare il punto a due anni dall’approvazione del Piano triennale per la sostenibilità ambientale dei consumi pubblici 2016-2018, anche per premiare le cinque amministrazioni più virtuose nelle categorie aziende sanitarie, Comuni (grandi e medio-piccoli), Unioni di Comuni e altri enti.  Un premio simbolico ma di alto valore: un albero in dono a ogni amministrazione sarà poi piantato nel Comune di Berceto, nel parmense, nelle terre confiscate alla mafia.

“La Regione è impegnata da quasi vent’anni nella promozione degli acquisti verdi, che significano sostenibilità ambientale e sociale di ciò che si compra- afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo-. Lo facciamo in modo consapevole e perché convinti che costituiscono un tassello importante nella strategia per rendere sempre più circolare l’economia. Il Piano regionale per il Green public procurement pone obiettivi ambiziosi e vogliamo misurare con puntualità il loro raggiungimento: per questo- chiude Gazzolo- abbiamo attivato uno specifico sistema di monitoraggio che riguarda sia gli acquisti della Regione che quelli delle altre amministrazioni emiliano-romagnole”.

Servizi e bandi: le amministrazioni sempre più attente all’economia circolare

Sono quattro le categorie merceologiche verdi più acquistate dalla Regione (servizi di gestione degli edifici, elettronica, edilizia, cancelleria e materiale di consumo). Per quanto riguarda le amministrazioni pubbliche, la spesa più consistente ha interessato gli affidamenti di servizi (pulizia, sanificazione e disinfezione ambientale, ristorazione e manutenzione del verde pubblico). Valutando invece il numero dei bandi prevale il settore dell’edilizia sia per i lavori (costruzioni e ristrutturazioni di edifici e realizzazione di strade) sia per i servizi (bandi verdi per gestione e manutenzione delle strade e degli impianti).

Le amministrazioni più virtuose del 2017

Cinque le amministrazioni premiate per essersi contraddistinte nell’aver utilizzato un alto numero di ‘convenzioni verdi’: Ausl Romagna (21 convezioni), Comune di Bologna (18 convenzioni), Comune di Bibbiano in provincia di Reggio Emilia (11 convenzioni), Unione delle Terre d’argine nel modenese (13 convenzioni).





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS ·
13 query in 0,429 secondi