Home Curiosita' La “spinta” benevola del mercato del lunedì, aiuta un piccolo cane a...

La “spinta” benevola del mercato del lunedì, aiuta un piccolo cane a trovare una nuova famiglia







Ci sono il mercato del lunedì di Modena, le zone relax per cani all’interno del mercato stesso, i volontari delle associazioni della tutela degli animali e un amico a quattro zampe in cerca di casa. Tutti, protagonisti di una bella storia a lieto fine: quella dell’adozione di un cane di taglia piccola, tipo Pincer che ha trovato una nuova famiglia. E questo, grazie al progetto del Consorzio il Mercato, le Bau House, avviato il luglio scorso con le associazioni del volontariato a tutela degli animali.

“E’ accaduto in una delle prime giornate in cui è partita l’iniziativa – racconta Annalisa Lancellotti, volontaria LAV Modena – Poco più di un paio di anni fa è venuta a mancare una signora di Castel D’Aiano, nel bolognese, proprietaria di una quindicina di piccoli cani. Gli animali, sono stati curati fino ad ora dalla sua badante, che non potrà però più farlo da fine settembre in poi, perché destinata ad un nuovo lavoro. Si poneva e si pone tutt’ora, dunque il problema di trovar loro una sistemazione che non sia il canile. Grazie alla bella opportunità offertaci dal Consorzio il Mercato di Modena al mercato del lunedì mattina, ci siamo impegnati a promuovere l’adozione di questi cagnetti, esponendo le loro foto e confrontandoci con i tanti avventori. Alla fine si è fatta avanti una signora che da poco aveva perso il proprio cane a cui era molto affezionata. Era alla ricerca di un cucciolo, ma rimasta profondamente colpita dalla storia del branco, ha deciso insieme al marito, di adottarne uno, salvandolo così dal canile e facendo in questo modo anche la felicità dei propri nipotini che desideravano un cane. Un grazie sentito a questa signora, ma anche al mercato che ha un bacino di utenza molto interessante ed al di fuori dei contesti in cui operiamo di solito. E ci ha dato e ci offre la possibilità di esporre, fino a quando durerà l’iniziativa foto di cani alla ricerca di una casa”.

“Avrei voluto un cane di grossa taglia, ma alla fine abbiamo ritenuto giusto dare una nuova casa a questo che ha oltre 5 anni di età. Charlie, così si chiama ora e il nuovo nome che gli hanno dato i miei nipoti – precisa Enrica Cavazza la signora che lo ha adottato – con noi è bravo, socievole e tanto affettuoso. Per lui la situazione rispetto a prima quando viveva in montagna e trascorreva molto tempo all’aperto è cambiata dato che noi risediamo in un appartamento. Occorrerà solo un po’ più di tempo coi bimbi anche se loro sono entusiasti del suo arrivo, lui è ancora un po’ spaventato. Ma siamo fiduciosi. Posso dire che siamo contenti…” Soddisfatto anche Guido Sirri, il presidente del Consorzio il Mercato di Modena. “E’ una notizia che mi fa particolarmente piacere, perché in perfetta sintonia con lo spirito dell’iniziativa che abbiamo promosso. Oltre al fatto di creare oasi di relax dedicate ai nostri amici a quattro zampe, volevo sottolineare che il cane davvero è il miglior amico dell’uomo e che va trattato con grande rispetto”.

Il progetto promosso dal Consorzio il Mercato proseguirà fino a lunedì 24 settembre dando così l’opportunità alle diverse associazioni LAV Modena, LEIDAA Modena e la ONLUS Centro Soccorso Animali, di alternarsi all’interno degli spazi allestititi, di offrire acqua in ciotole monouso a quanti si recano al mercato con il proprio amico cane e di promuovere le loro attività.