Home Appennino Reggiano Approvato il bilancio di previsione 2019 di Castelnovo Monti

Approvato il bilancio di previsione 2019 di Castelnovo Monti







Nella seduta del Consiglio comunale di lunedì sera, 18 febbraio, è stato approvato il nuovo bilancio di previsione del Comune di Castelnovo. Un bilancio che conferma la tassazione degli ultimi anni, ma segnala anche un dato positivo nella costante discesa dell’indebitamento dell’ente. Il documento è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione del gruppo Progetto per Castelnovo, che ne ha comunque sottolineato positivamente alcuni aspetti.

“Si tratta di un bilancio in continuità con gli anni passati – afferma l’Assessore a bilancio, entrate e personale Silvio Bertucci – che vede comunque elementi che ci fanno essere soddisfatti. Uno dei più immediati ritengo sia quello relativo all’indebitamento del Comune. Dagli 8,53 milioni del 2014, siamo arrivati nel 2019 a 5,38 milioni, un calo del 46%. In termini pro capite, siamo passati da 807,2 euro per abitante a 530 euro. Non abbiamo applicato aumenti alle aliquote Ici – Imu e all’addizionale Irpef, confermando le detrazioni sull’abitazione principale e le agevolazioni per le abitazioni in comodato a figli – genitori, e le tariffe sui servizi alla persona.

Credo sia un dato positivo, perchè sottolinea una ripresa del settore edilizio, la crescita nel 2018, e quella prevista nei prossimi anni degli oneri di urbanizzazione, che invece erano calati costantemente dal 2009 al 2017.
Continuerà anche nel 2019 da parte nostra un’azione di contenimento della spesa, ma per quanto riguarda il personale comunale avremo l’ingresso di 4 nuove unità già definito, in sostituzione di altre che si sono trasferite o che sono andate in pensione: si tratta di un necroforo, una persona in più nell’organico della Polizia locale dell’Unione, una all’anagrafe e una per l’ufficio scuola. Inoltre è possibile che ci saranno anche altre assunzioni. È importante questa rotazione anche perchè porta nuove competenze nei nostri servizi”.

Sul piano delle opere conclude Bertucci: “Sono previsti interventi per 15 milioni di euro, alcuni già finanziati attraverso fondi europei, nazionali e regionali integrati dal Comune, altri in fase di progettazione sui quali chiederemo ulteriori finanziamenti. Tra quelli già finanziati ci sono l’adeguamento del percorso turistico Anello della Pietra, collegato alla via Matildica del Volto Santo, per la fruizione pedonale e ciclistica (142 mila euro), i lavori di abbattimento barriere architettoniche nel centro storico (263 mila euro), interventi sui cimiteri comunali (250 mila euro), la nuova scuola Primaria La Pieve (2 milioni 615 mila euro) e la nuova scuola d’infanzia sempre in via Fratelli Cervi (3 milioni 935 mila euro, entrambi già finanziati). Inoltre la riqualificazione del centro Coni di atletica leggera (490 mila euro). Tra i progetti in attesa di finanziamento ci sono l’intervento di ristrutturazione e riqualificazione del Centro Culturale Polivalente (per un importo previsto di 2 milioni e 700 mila euro) e un parco eolico nella zona sotto Sparavalle (3 milioni 794 mila euro). Infine sono già in via di realizzazione altri interventi importanti quali l’ampliamento del centro sovracomunale di Protezione Civile per ospitare la sede della Croce Verde e altre associazioni che operano sulle emergenze territoriali, la nuova Casa Residenza Anziani nell’area “ex Rabotti”, la variante del Ponte Rosso che vede ormai concluso anche il 2° stralcio: in Consiglio comunale il Sindaco Enrico Bini ha annunciato ufficialmente che aprirà il 15 marzo”.