Home Fiorano “Toste facce”: Matteo Bussola e Mauro Biani al Teatro Astoria

“Toste facce”: Matteo Bussola e Mauro Biani al Teatro Astoria







Foto di Kavin Lupo

E’ stata inaugurata all’interno del Maggio Fioranese 2019 una nuova rassegna letteraria dal nome “Toste Facce”, a cura del Comitato Fiorano in Festa e dell’Amministrazione Comunale di Fiorano. Due gli appuntamenti: venerdì 24 Matteo Bussola ha presentato il libro “La vita fino a te”, mentre sabato 25 il protagonista è stato Mauro Biani con il suo libro “La banalità del ma”, intervistato da Gian Lorenzo Ingrami.

Matteo Bussola disegna fumetti e ha un profilo Facebook seguito da migliaia di persone sul quale, da qualche anno, pubblica racconti, riflessioni e brevi cronache di vita familiare. Da settembre 2017 conduce su Radio24 la trasmissione “I Padrieterni”, dedicata al ruolo dei nuovi padri. Dal 2016 Einaudi Stile Libero ha pubblicato i suoi tre libri, “Notti in bianco, baci a colazione”, “Sono puri i loro sogni – Lettera a noi genitori sulla scuola” e “La vita fino a te”.

Foto di Kavin Lupo

Mauro Biani ha presentato il suo ultimo libro, “La banalità del ma”, in un dialogo con l’amico vignettista Gian Lorenzo Ingrami, con l’accompagnamento della fisarmonica  di Giancarlo Corcillo e la voce narrante di Barbara Incerti. Biani è vignettista, illustratore e scultore. Nel suo ultimo libro la sua matita, affilata e poetica, amara e ironica, racconta la nostra attualità, con la sua satira che, senza mai ergersi a giudice, non fa sconti a nessuno.

Due appuntamenti con due tagli diversi ma i cui protagonisti hanno dimostrato di avere tanti punti in comune: la voglia e la necessità di guardare il mondo con gli occhi dei bambini, che riescono a leggere la realtà in modo più diretto rispetto agli adulti, così incastrati nei loro schemi mentali e culturali, la voglia e la necessità di confrontarsi, che sia con il proprio io del passato, che sia con la realtà e con gli avvenimenti di tutti i giorni, che sia con i pregiudizi e le paure con cui bisogna lottare tutti i giorni; due incontri che hanno permesso al pubblico di ascoltare due persone che, attraverso un viaggio personale all’interno di sé stessi e della propria vita, hanno saputo dare una lettura lucida e mai banale degli avvenimenti nazionali ed internazionali, sempre pronti a proporre ai lettori di affrontare la vita con uno sguardo diverso, insolito, nuovo.

Per consultare il programma completo è possibile visitare il sito www.maggiofioranese.it e la pagina Facebook Maggio Fioranese.