Home Sassuolo “Il fiore dall’argilla” a Giuliano Mussini da parte del Lions club Sassuolo

“Il fiore dall’argilla” a Giuliano Mussini da parte del Lions club Sassuolo







Si è tenuta sabato scorso alla Palazzina ducale delle Casiglie, sede di Confindustria Ceramica, la consegna del premio “Il fiore dall’argilla” che il Lions Club Sassuolo assegna ogni due anni a cittadini che con il loro operato hanno contribuito a dare lustro alla nostra città nel mondo.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato all’imprenditore Giuliano Mussini, fondatore e patron del gruppo Panaria, leader a livello internazionale nel settore ceramico.
“Il signor Mussini rappresenta un’eccellenza per il nostro territorio sia per la sua storia e l’attività personale, sia per la famiglia che rappresenta – ha spiegato il presidente dell’associazione Luca Ruini – i “fratelli Mussini” e le imprese che hanno creato sono un vero orgoglio “Made in Italy”, per l’esattezza “Made in Sassuolo e dintorni”.
Si tratta di Imprese che oltre a raggiungere importanti risultati economici hanno creato circa 5 mila posti di lavoro e un notevole indotto in tutto il distretto e non solo.
“Motore del successo sono sicuramente i valori che ne reggono le fondamenta, primi fra tutti: il rispetto per la persona e per l’ambiente – ha continuato Ruini – In un mondo che calpesta i valori umani in tempi rapidissimi, il Signor Giuliano Mussini e la sua famiglia, hanno invece sempre puntato su ciò che più li caratterizza: modestia, concretezza, determinazione e lealtà, con un occhio importante al sociale”.

Si tratta della 15 edizione del premio “Il fiore dall’argilla” che può fregiarsi del riconoscimento assegnatogli dal Capo di Stato nel 1998 ed è stato conferito in passato a figure del calibro di Filippo Marazzi, Antonio Camellini, Mons. Luciano Monari, Franco Stefani, Nek, Vittorio Messori, Roberto Costi, Carlo Rossi, Emilio Rentocchini, solo per citare quelli degli ultimi anni.

La serata è stata anche l’occasione per il presidente Luca Ruini per fare un bilancio dell’anno trascorso e passare il testimone. “Nel 2018/2019 l’associazione prosegue nel suo intento di essere utile agli altri – ha concluso – tra le iniziative che voglio ricordare, i 16 service che hanno coinvolto gli studenti delle scuole del distretto sassolese, di Prignano e Palagano, i servizi a sostegno dei bisognosi, tra i quali la cena di Natale con 60 ospiti della Caritas e la collaborazione con parrocchie locali e pubblica amministrazione. Tra le iniziative anche il finanziamento dell’illuminazione della fontana di piazzale Porrino”.

****

In foto da sinistra: Il presidente del Lions Club Sassuolo Luca Ruini, il patron di Panaria Group Giuliano Mussini e Gian Carlo Caroli del comitato di assegnazione del Premio