Home Casalgrande Colpo di mercato per Casalgrande Padana: ingaggiata Marijana Tanic

Colpo di mercato per Casalgrande Padana: ingaggiata Marijana Tanic







Arriva un gran colpo di mercato in casa Casalgrande Padana: il team ceramico annuncia infatti di aver concluso l’accordo di ingaggio per la prossima stagione con Marijana Tanic.

Tanic, centrale di nazionalità serba, 26 anni,  167 cm per 62 kg, ha nel proprio curriculum le vittorie di due campionati regolari e due coppe nazionali in Serbia con il club Radnicki, numerose presenze nelle coppe europee con lo stesso team, oltre gli impegni con la nazionale serba, di cui ha iniziato a far parte già da quando era giocatrice juniores. Maja ha militato nell’ultima stagione in Italia con Pallamano Leonessa Brescia, agli ordini di mister Scalia, dove  è entrata a far parte della Top 20 delle marcatrici del campionato con 113 reti all’attivo.

“Trovare un accordo con la dirigenza della società -dice Tanic- non è stato difficile. Mi piace l’idea di un roster ben modulato tra ragazze più giovani ma tutte molto in gamba ed altre più esperte e forti come Furlanetto e Franco. Mi metto volentieri a disposizione delle mie compagne in questa nuova avventura in Italia sperando di essere d’aiuto con la mia esperienza nella crescita delle millennials, ma anche con tanta voglia di fare bene e dare battaglia partita dopo partita alle squadre più forti, perchè Casalgrande ormai da tempo non è più una piccola realtà nel campionato, ma è una squadra con cui tutti devono fare i conti. Credo che ci toglieremo delle belle soddisfazioni.”

Così il d.g. Aldini: ” Con la partenza di Fanton avevamo necessità di trovare una atleta in grado di dare spessore e ritmo al nostro gioco. Maja è una top player del nostro campionato e lo ha ampiamente dimostrato nella stagione passata. Che la scelta ricadesse su di lei era abbastanza naturale, e siamo molto contenti perchè ci darà una grossa mano anche con i nostri settori giovanili perchè entusiasta del progetto che abbiamo.”

Continua intanto, fanno sapere dalla dirigenza della società, l’attività di mercato per sistemare anche il reparto portieri.