Home Appennino Modenese ‘Zocca noir’ nel weekend del 6 e 7 luglio

‘Zocca noir’ nel weekend del 6 e 7 luglio







Zocca nel prossimo fine settimana diventa la capitale della letteratura noir. E’ in programma, sabato 6 e domenica 7 luglio nella sala consiliare del Comune, la quinta edizione di “Zocca noir”, due giorni di dialogo con gli autori italiani della letteratura del crimine e d’indagine. Gli scrittori ospiti di questa edizione saranno Antonio Pennacchi (foto), Ilaria Tuti, Loriano Macchiavelli, Andrea Cotti e Valerio Varesi.

La rassegna, organizzata dal Comune di Zocca in collaborazione con l’associazione “Giardino filosofico e inventificio poetico”, ha come filo conduttore di quest’anno, come sottolinea Sabina Macchiavelli del Giardino filosofico, «la rilettura e la comprensione delle storie del passato alla luce dell’attualità, perché l’idea della rassegna è sempre stata quella di offrire l’opportunità di incontrare gli autori, fornendo però gli strumenti per capire l’attualità secondo la chiave di lettura del noir».

Il programma parte sabato con l’inaugurazione delle mostre fotografiche Fabrizoi Carollo e Roberto Cerè, nella sala consiliare del Comune alle 10,30 seguita dall’incontro con Loriano Macchiavelli che dialoga con Paola Di Stefano sulla scrittura noir come chiave di lettura per capire la storia, con una riflessione incentrata sugli anni di piombo e delle stragi.

Alle 16,30 si prosegue con l’incontro con Andrea Coti e Ilaria Tuti che dialognao con il critico Mauro Castelli. Ilaria Tuti, vincitrice del Mystfest Gran giallo di Cattolica 2014, parlerà della capacità del noir di raccontare segreti che rompono la normalità, esplorando i misteri della mente, mentre Andrea Cotti, delle indagini del suo personaggio Luca Wu, vicequestore di origini cinesi, sul mondo di una comunità impenetrabile.

Domenica 7 luglio, dalle ore 11, Antonio Pennacchi parlerà del suo romanzo “Canale Mussolini” premio Strega 2010, dialogando con il critico Sandro Toni.

Conclude il ciclo di incontri l’appuntamento, alle ore 16, con Valerio Varesi, il creatore del commissario Soneri, che dialoga con il critico Michele Righini sulle contaminazioni del romanzo noir con altri generi letterari.

Nel programma i pranzi con gli autori letture in strada, teatro e due mostre fotografiche

Il programma di “Zocca noir” 2019 propone anche due mostre fotografiche allestite nella sala consiliare del Comune: “The dark kingdom” di Fabrizio Carollo e “In viaggio tra te e me” di Roberto Cerè, visitabili fino al 16 luglio negli orari di apertura del Comune.

Tra le altre iniziative collaterali spicca, sabato 6 luglio, lo spettacolo di musica e narrazione al Teatro.com, alle ore 21, con il chitarrista blues Roberto Menabò e il suo spettacolo “Mesdames a 78 giri”, dedicato alle storie di donne che negli anni ’30 hanno cantato il blues.

Domenica pomeriggio, dalle ore 15,30 alle 18, le strade e le piazze del centro abitato di Zocca diventano un grande palcoscenico noir con i lettori e le lettrici dell’associazione Legg’io, in collaborazione con l’associazione Risorgimonte, che narrano al pubblico episodi tratti da romanzi d’indagine.

Nelle due giornate del festival, infine, sarà possibile pranzare con i propri autori preferiti, per informazioni e prenotazione: 059 985077.

Informazioni sulla rassegna: http://festacantierezoccanoir.blogspot.com/.