Home Modena Grandine: a Modena interventi urgenti per 500 mila euro su edifici...

Grandine: a Modena interventi urgenti per 500 mila euro su edifici comunali







In attesa di conoscere l’esito della richiesta della dichiarazione di stato di emergenza avanzata dalla Regione al Governo per la grandinata di sabato 22 giugno, il Comune di Modena ha impegnato 500 mila euro per una serie di interventi particolarmente urgenti relativi ad alcuni edifici comunali.

La delibera della Giunta, approvata nei giorni scorsi su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Andrea Bosi, avvia le procedure per consentire la riparazione o la sostituzione di coperture e impermeabilizzazioni, lucernari, vetri, pavimentazioni, controsoffitti e lattonerie. Si tratta di interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza programmati dopo i sopralluoghi e che si potranno svolgere in settembre, dopo lo svolgimento della gara per l’affidamento dei lavori.

Gli edifici interessati sono: il Palanderlini di via Vellani Marchi, il Palamadiba in via Canaletto, il Palamolza via Molza, il Tempio Monumentale, le sedi dei Quartieri 2 e 4 (rispettivamente in via Padova e via Newton), palazzo Santa Margherita (sede della biblioteca Delfini), le scuole medie Calvino e Cavour, le elementari Galilei e Giovanni XXIII.

Questi interventi non esauriscono i danni subiti dal patrimonio comunale che sono stati stimati dai tecnici in 2 milioni e 780 mila euro; a questi si aggiungono i danni alle strutture della Provincia per circa 420 mila euro e dell’Università per 640 mila euro. La stima complessiva dei danni agli edifici pubblici (pari a 3 milioni 840 mila euro) è stata inviata alla Regione nelle scorse settimane in vista della richiesta dello stato di emergenza.