Home Scandiano Lunedì la marcia “Restiamo Umani” arriva a Scandiano

Lunedì la marcia “Restiamo Umani” arriva a Scandiano







Lunedì 29 luglio la marcia “Restiamo Umani” arriverà a Scandiano per ripartire il giorno dopo. Partita da Trento e da Torino è organizzata da John Mpaliza, cittadino italiano di origine congolese attivista per i diritti umani e camminatore per la pace, che da quasi un decennio organizza marce nazionali ed internazionali per promuovere la pace e il rispetto dei diritti umani.

Il Comune di Scandiano, che ha già ospitato John Mpaliza in passato, aderisce a questo progetto e collabora insieme alle associazioni Scandiano in Transizione e Ordine Francescano Secolare, coop. Pangea e lo Stradello, circolo “Le Ciminiere” e Bisamar, Giovani della Pieve, Cartello delle Idee, Friday For Future Scandiano, Progetto Sprar e Ceas dell’Unione Tresinaro Secchia, Centro Studi M.M Boiardo, alla realizzazione di Scandiano in Marcia per RestareUmani.

Un pomeriggio e una serata, per stare insieme, camminare e accogliere i Marciatori in arrivo da Reggio. Per la pace, per la solidarietà, per la tolleranza, per restare umani, senza strumentalizzazioni politiche e ideologiche. Camminare e attraversare l’Italia vuole essere uno strumento nonviolento con cui mandare un messaggio chiaro alla politica in generale ed in particolare a chi lucra sulle difficoltà e l’insicurezza dei più deboli: siamo tutti uguali, i diritti sono di tutti, abbattiamo i muri e costruiamo ponti, restiamo umani.

“Restiamo Umani” era il motto di Vittorio Arrigoni, cittadino italiano e attivista per i diritti umani, rapito e ucciso a Gaza, in Palestina, nel 2011.“Quando abbiamo saputo del passaggio della marcia a Scandiano, abbiamo subito pensato a come aderire e cosa poter organizzare” ha detto Elisa Davoli, assessore alla Città accogliente e dei diritti. “Riteniamo infatti sia uno strumento pacifico ma allo stesso tempo potente, per poter abbattere i muri dell’indifferenza e costruire ponti di solidarietà, per dire “no” al clima di paura e odio che si sta instaurando nel nostro paese e promuovere i diritti per tutti”.

Di seguito il Programma (alcuni dettagli sono in fase di progettazione e potrebbero subire dei cambiamenti)

  • Lunedi 29 Luglio
    ore 16.00 Parcheggio Circolo “Nuova Fellegara”, Via della Botte 7
    Partenza a piedi verso l’Agriturismo Orto della Carmen
    ore 17.00 Agriturismo “L’Orto della Carmen”, via Mambrazza 21 Fellegara di Scandiano
    Arrivo della Marcia RestiamoUmani proveniente da Reggio Emilia.
    Accoglienza dei Marciatori e Punto Ristoro.
    ore 17.30
    1 Tappa Agriturismo «L’Orto della Carmen» —-> Municipio di Scandiano
    ore 18.30 Municipio di Scandiano, via Vallisneri 6
    Laboratorio creativo per bambini.
    Arrivo della Marcia e raduno delle Associazioni Locali.
    Punto Ristoro.
    ore 19.00
    2 Tappa Tappa Municipio di Scandiano —-> Circolo «Le Ciminiere»
    Ripresa della marcia lungo la pista ciclo-pedonale del Tresinaro in direzione del circolo «Le Ciminiere» di Cà de Caroli.
    Possibilità di percorrere la tappa in bicicletta.
    ore 20.00 Circolo «Le Ciminiere» di Cà de Caroli cena al sacco con proprio cestino
    Serata conviviale con musica, testimonianze e parole di:
    Mauela Santangelo ostetrica di Mediterranea Saving Humans
    John Mpaliza Peace Walking Man
    ore 22.30 circa Rientro a piedi fino al parcheggio del Circolo «Nuova Fellegara»
  • Martedì 30 Luglio
    ore 8.00 Circolo Bisamar, via Beucci 84
    Colazione insieme ai marciatori e ripartenza della Marcia RestiamoUmani per la Tappa Scandiano – Fiorano Modenese.

I percorsi a piedi verranno condotti dalle guide ambientali del CEAS Terre Reggiane – Tresinaro Secchia in collaborazione con Associazione Amici del CEA di Borzano