Home Fiorano Ieri sera il Consiglio Comunale a Casa Corsini

Ieri sera il Consiglio Comunale a Casa Corsini







Ieri sera, mercoledì 31 luglio 2019, si è svolto il Consiglio Comunale di Fiorano Modenese nella sala civica Giorgio Ambrosoli di Casa Corsini, a Spezzano.

La seduta si è aperta con l’interrogazione presentata dal consigliere Graziano Bastai, capogruppo di Lega Salvini Premier avente per oggetto “Tutela dei diritti dei minori in affido”, con l’obiettivo, dopo il caso Bibbiano e l’operazione ‘Angeli e demoni’, di avere informazioni sulla situazione degli affidi a Fiorano Modenese. Nella sua articolata risposta, iniziata con la spiegazione di tutti i servizi che svolge l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, a cui sono demandate le politiche sociali, il sindaco Francesco Tosi, ha informato che sono attualmente in corso: 2 affidi eterofamigliari con una spesa in sei mesi di 12.326 euro; 2 inserimenti in comunità residenziale con una spesa per il 2019 prevista di 68.367, 1 inserimento in comunità madre-bambino con una spesa di 55.825 euro, 4 inserimenti in comunità semiresidenziali (18.667), 7 affidamenti part-time e progetti a sostegno dei nuclei familiari.

Tosi ha inoltre precisato che non esiste alcun rapporto con la cooperativa Hansel e Gretel e non risultano siano mai arrivate segnalazioni di irregolarità. Ha infine dichiarato la volontà, a settembre, di approfondire questo tema nella commissione consiliare deputata e di aggiungere la necessità di un approfondimento anche sul fronte dei servizi per la non autosufficienza che comportano una spesa per l’Unione di 27.000.000 di euro ogni anno. Il consigliere Bastai si è dichiarato soddisfatto.

 

Il secondo punto ha riguardato il riconoscimento di un debito fuori bilancio a seguito sentenza Tribunale di Modena n. 464/2019, riguardante l’esondazione del Fossa, risalente a diversi anni fa. Nel fondo per i contenziosi si trovavano già le risorse necessarie. La delibera è stata approvata all’unanimità con l’invito da parte della minoranza di andare a controllare i cantieri, per evitare danni come questo.

 

Il terzo punto all’ordine del giorno, la variazione di assestamento generale e controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio, per il triennio 2019-2021, non ha ottenuto la maggioranza del Consiglio Comunale. Dopo la presentazione, è intervenuto il capogruppo di minoranza Graziano Bastai per dichiarare il voto contrario, articolandolo con un giudizio positivo sul fronte dei servizi per i cittadini, ma di un giudizio negativo sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie, come l’illuminazione pubblica e gli asfalti. L’assessore Monica Lusetti ha precisato che per la pubblica illuminazione i lavori sono stati aggiudicati e si è nel periodo di attesa per verificare che non ci siano ricorsi, periodo che scade in agosto, mentre l’appalto da un milione di euro degli asfalti sarà accantierabile in settembre.

Donato Gualmini, della lista Francesco Tosi è il mio sindaco ha espresso critiche su iniziative culturali troppo costose e poco frequentate e sulla situazione degli asfalti. L’assessore Morena Silingardi ha risposto che la partecipazione agli eventi è stata sempre positiva e che l’amministrazione, come scelta, non adotta come unico criterio quello del numero di presenze invitando ad un approfondimento sul tema.

Al momento delle dichiarazioni di voto, sia il capogruppo del PD Federico Remigio, sia Matteo Beneventi per la Lista Civica ‘Francesco Tosi è il mio sindaco’ hanno annunciato la libertà di voto degli appartenenti ai due gruppi-

Dei 16 consiglieri, due erano assenti motivati; il sindaco è ‘uscito dall’aula’ per incompatibilità, in quanto è creditore del comune per una bolletta inviatagli erroneamente come persona mentre si riferiva a una utenza del comune, del quale è legale rappresentante.

I votanti erano perciò 14, con il seguente risultato: i sei componenti della Lista  Lega Salvini Premier hanno votato contro; si sono astenuti i consiglieri Matteo Andreoli (Pd), Donato Gualmini e Matteo Beneventi (Lista Civica Francescco Tosi è il mio sindaco); hanno espresso voto favorevole 5 consiglieri: Alessandro Reginato, Federico Remigio, Gian Battista Giuliani e Giuseppe Crocco del Pd, Maria Luisa Cuoghi, della Lista Civica ‘Francesco Tosi è il mio sindaco’. La delibera non è stata approvata.