» Appuntamenti, Vignola » Etra Festival prosegue a Vignola tra danza aerea, musica e teatro con Andrea Santonastaso

Etra Festival prosegue a Vignola tra danza aerea, musica e teatro con Andrea Santonastaso


Uno spettacolo di acrobatica aerea in cui danza e teatro fisico si fondono attorno alla presenza scenica di un’evocativa struttura a forma di mezzaluna; letture a cura dell’attore Andrea Santonastaso e un accompagnamento musicale di due grandi maestri come Andrea Candeli e Matteo Ferrari: questo e tanto altro propone Etra, il Festival a cura della Fondazione di Vignola, domani sabato 3 agosto. Appuntamento a partire dalle ore 21.00 con accesso libero e gratuito fino ad esaurimento posti nella storica Piazza dei Contrari a Vignola, nell’antico borgo in provincia di Modena.

Le imprese nello spazio che dal 1969 hanno cambiato l’umanità rivivono in “No gravity” in chiave romantica grazie alle delicate coreografie aeree di una candida ballerina che, facendo uso di tessuti aerei e trampolino, regala momenti di grande impatto e forza visiva. Ad accompagnarla la lettura “L’altro mondo ovvero stati e imperi della luna di Cyrano de Bergerac” a cura di Andrea Santonastaso e la chitarra e il flauto di Matteo Ferrari.

 

Andrea Santonastaso (foto)

Una carriere tra fiction (“La bella e la bestia”, “Un Matrimonio” di Pupi Avati, “Don Matteo”, “Dov’è mia figlia?”, “Puccini”, “Lo Smemorato di Collegno” e “L’Ispettore Coliandro” tra le altre), cinema (lavora, tra gli altri, con Wim Wenders, ancora Pupi Avati, Cristina Comencini, Massimo Venier), teatro (“Così è se vi pare”, “Una scelta non Chiara”, “La Pugna, e la pipa”, “Ligabue una bestia di pittore” alcuni titoli) e pubblicità (Danacol e Parmacotto ad esempio) giustificano l’affermazione. Ma Andrea Santonastaso ha condotto per Radio 2 un programma di cinema (è un cinefilo esperto) dal titolo “Nessuno è Perfetto” (per tre anni) e programmi di puro intrattenimento come “Per Fortuna che c’è la radio”, “Happy Days” e “Metropolis” (per due anni), e per la televisione programmi come “Grandi Mostre” su Sky Arte HD e “Saturdy Night live” su Italia 1. Quindi sarebbe il caso che si definisse anche conduttore. Anzi “conduttore brillante” visto il carattere dei programmi. E poliedrico vista l’eterogeneità dei contesti. Ed il termine eterogeneità è usato su sua richiesta per far vedere che la Laurea in Giurisprudenza è servita a qualcosa oltre che a fare felici i di lui genitori. A proposito di poliedricità: ha studiato anche come illustratore e, tra le tante sono sue le illustrazioni del libro di Federico Taddia “Jacopopò il genio della cacca” con le quali è stato finalista al Premio Battello a Vapore città di Verbania.
Nel 2010 la sua prima pubblicazione come autore e illustratore dal titolo “Chissà dove sono?” , Aliberti Jr. editore.

 

Andrea Candeli

Considerato dalla critica un chitarrista di rara plasticità, versatile nella tecnica e nel repertorio con una grande capacità di comunicazione. E’ un musicista che mostra una spiccata presenza di palcoscenico con una tecnica solida e un modo di fare musica brillante, ricco di cura per i dettagli, il colore del suono e le dinamiche. Nel 2003 ha ottenuto il diploma di qualifica superiore come agente di sviluppo culturale livello europeo 4.Nel 2002 ha tenuto un concerto a Città del Vaticano in diretta Rai International presso la Sala Nervi, in presenza di Giovanni Paolo II. Nel 1993 gli è stato conferito il prestigioso Premio Ghirlandina Città di Modena. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, come solista e in diverse formazioni cameristiche arricchiscono il suo curriculum le collaborazioni stabili con l’attore comico Vito (un bar al portico), Ivano Marescotti (mediterranea), Ugo Pagliai (l’amore ed il flamenco), David Riondino (Don Chisciotte), Paola Sanguinetti (duo sconcerto & friends), Luciano Galloni (duo sconcerto & friends), Alessio Menconi (tra classico e jazz). Ha tenuto un concerto insieme ad Andrea Griminelli presso il teatro fabbri di Vignola e con il Duo Sconcerto ha aperto il concerto di Andrea Bocelli il 3 ottobre 2017 presso il Teatro Nuovo Giovanni da Udine.

 

Matteo Ferrari

Sassolese, flautista di rara espressività e personalità nell’interpretazione. Dotato di estro e simpatia che riversa sul palcoscenico con estrema originalità. E’ un musicista che sa dare espressione a tutto e sa trascinare i suoi partners con uno slancio interpretativo fuori dal comune, esibendo un suono meraviglioso ed una proprietà stilistica indiscutibile.  Ha collaborato con il compositore Salvatore Sciarrino, suonando le sue musiche, in occasione d’importanti Rassegne di musica contemporanea, Seminari di composizione e nella trasmissione Radio Tre Suite. Recentemente si è esibito in concerto all’Auditorium Rainer III di Montecarlo alla presenza di Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco. L’attività concertistica si affianca a quella d’insegnamento, è docente di flauto ed i suoi arrangiamenti didattici vengono attualmente pubblicati e distribuiti dalla prestigiosa casa editrice Carish. Annovera collaborazioni con artisti del calibro di: Dario Fo, Elio, Paolo Cevoli, Claudia Penoni, David Riondino, Luciano Ligabue. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Suona come solista, in diverse formazioni cameristiche e in qualità di primo flauto in Orchestra.

 

Valentina Franchino

Nel 2004 si diploma presso la Scuola di Teatro di Bologna A.G. Garrone, corso professionale di nuovo circo-teatro. Successivamente continua la sua formazione in danza aerea ai tessuti e al trapezio seguendo stage in Italia e in Francia e comincia subito a lavorare come acrobata aerea presso il teatro Massimo di Palermo (opera lirica La Scala di Seta), e per numerosi eventi pubblici di grande richiamo (a Venezia, Ravenna, Bologna, Teramo, Rimini, Roma). E’ acrobata aerea nello spettacolo Rami sotto la regia dell’attrice e acrobata Nicole Kehrberger (Totales Theater International). Lavora con la compagnia Chièdiscena con lo spettacolo Cirque Cabaret. Dal 2006 partecipa a eventi e festival di strada con le sue performance di danza aerea ai tessuti (Castelli in Aria, Sogni in Volo e Sulla Luna). Lavora come acrobata nella produzione teatrale Serata Futurista a Venezia, presso il Teatro Goldoni. Nel 2009 lavora come attrice e acrobata aerea con la compagnia Teatro Kismet Opera, spettacolo La Regina delle Nevi, regia di Teresa Ludovico, tournèe inglese e italiana (Teatro Valle – Roma). Dal 2013 lavora come attrice e danzatrice aerea nello spettacolo Sposa Sirena, regia di Michelangelo Campanale, produzione Teatro Crest.
Dal 2009 è insegnante di discipline aeree presso la Scuola di Teatro di Bologna A.G. Garrone, e insegnante di movimento nel corso per attori di prosa. Insegna danza aerea presso la scuola di Danza Bellini Artinscena a Castellana Grotte (Ba) dal 2008, e tiene stage di acrobatica aerea presso numerosi teatri (Milano, Bologna, Roma, Rimini, Lecce, Bari, Grosseto).

 

Etra Festival prosegue sabato 10 agosto con la musica dell’Eos Quartet, da Bach ai Led Zeppelin.

Con la direzione artistica di Andrea Candeli e Andrea Santonastaso e a cura della Fondazione di Vignola, il Festival è organizzato in collaborazione con il progetto di restauro multimediale SOGNO O SON DESTE, il Laboratorio Musicale del Frignano, Poesia Festival e Artinscena, ed è patrocinato dal Comune di Vignola.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS ·
38 query in 0,080 secondi