» Formigine » Un bando regionale contro la rarefazione commerciale: interessate le aree di Corlo, Colombaro e Ubersetto

Un bando regionale contro la rarefazione commerciale: interessate le aree di Corlo, Colombaro e Ubersetto


Sono le aree di Corlo, Colombaro e Ubersetto quelle individuate dal Comune di Formigine, dopo apposita ricognizione, per partecipare al bando della Regione Emilia-Romagna per “Progetti di insediamento e sviluppo degli esercizi commerciali polifunzionali”. Il bando prevede infatti contributi agli esercizi già in attività o che vogliono insediarsi in località definite nel bando “scarsamente popolate”, al fine di favorire “un presidio capace di fornire beni e servizi di prima necessità e contrastare fenomeni di rarefazione del sistema distributivo e dei servizi”.

Per locale commerciale polifunzionale si intende un’attività di commercio al dettaglio, con superficie di vendita inferiore ai 250 metri quadrati, che abbia almeno tre diverse attività aggiuntive (specificate nel testo del bando). Il contributo è in conto capitale, concesso nella misura massima del 60% della spesa ammissibile e per un importo massimo di 40.000 euro, secondo graduatoria e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, pari a 800.000 euro.

I titolari di piccole e medie imprese hanno tempo fino a lunedì 2 settembre per presentare la propria candidatura e ottenere contributi che hanno anche carattere retroattivo, coprendo spese sostenute e pagate dal soggetto beneficiario (cui viene chiesta anche apposita rendicontazione) a partire dal 1 gennaio 2019 e riguardanti l’acquisizione, la progettazione, la costruzione, il rinnovo, la trasformazione e l’ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività d’impresa e l’acquisizione delle relative aree; l’acquisto, il rinnovo e l’ampliamento delle attrezzature, degli impianti e degli arredi necessari per l’esercizio e l’attività d’impresa; l’acquisto di un autoveicolo a uso commerciale, purché in regola con le normative vigenti per il trasporto di merci deperibili; la realizzazione di zone dotate di accesso pubblico alla rete telematica; la realizzazione di punti di informazione turistica e di sportelli di erogazione di servizi di pubblica utilità rivolti alla cittadinanza.

“Un modo ulteriore per sostenere le frazioni – commenta Corrado Bizzini, assessore alle Attività produttive – Per questo bando abbiamo effettuato un’attenta ricognizione delle attività del territorio e un’opera di promozione tramite le associazioni di categoria. Le attività nelle frazioni vanno messe nelle condizioni di poter cogliere tutte le opportunità, così da poter continuare a garantire agli abitanti quella vicinanza e quel presidio che tanto incidono sulla qualità della vita”.





Linea Radio Multimedia srl - P.Iva 02556210363 - Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.it - Reg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 - Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
• Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS ·
38 query in 0,082 secondi