Home Formula 1 GP d’Italia, libere difficili per tutti i team di Formula 1

GP d’Italia, libere difficili per tutti i team di Formula 1







Quello del Gran Premio d’Italia è stato un venerdì complesso per tutti i team di Formula 1, impegnati a monitorare le condizioni meteorologiche in modo da massimizzare il tempo con pista asciutta in funzione della sessione di qualifica di domani nella quale la pioggia non è prevista, ma anche di una gara che potrebbe essere disputata con condizioni mutevoli. La Scuderia Ferrari ha dunque dribblato il maltempo ottenendo la prima e la terza miglior prestazione di giornata con, rispettivamente, Charles Leclerc e Sebastian Vettel. I valori in campo tuttavia sembrano molto vicini e le qualifiche sono aperte a diversi risultati.

FP1. La prima sessione è iniziata sul bagnato: tanto Charles che Sebastian hanno effettuato il giro di installazione con gomme full wet per passare immediatamente dopo alle intermedie. Tre le interruzioni con bandiera rossa per altrettante uscite di pista, che hanno limitato ancora di più le possibilità di accumulare esperienza con la pista umida. Nelle fasi finali è stato possibile montare pneumatici da asciutto e sia Charles che Sebastian sono scesi in pista ottenendo i migliori tempi. Il monegasco ha percorso un totale di 20 giri, il migliore in 1’27”905, mentre Sebastian ha centrato 1’30”507.

FP2. Nel corso dei secondi novanta minuti di libere tutti i piloti hanno potuto montare gomme da asciutto e così anche Charles e Sebastian sono stati in grado di verificare il comportamento di ciascuna delle mescole a disposizione mettendo a punto l’assetto e prendendo confidenza con le poderose frenate che il circuito di Monza impone. Come sempre si è lavorato sia in ottica gara che in preparazione delle qualifiche: proprio in questa fase i due piloti hanno stabilito le loro migliori prestazioni: Charles ha ottenuto 1’20”978, unico riscontro sotto l’1’21”; mentre Sebastian è stato autore del terzo tempo in 1’21”179. Nell’ultima parte della sessione per entrambi sono iniziate le simulazioni di gara che hanno visto Leclerc e Vettel portare il numero di giri completati rispettivamente a 37 e 39.

Sabato. Il programma di pista prosegue domani con l’ultima sessione di prove libere, previste per le ore 12 CET, che sarà propedeutica alle qualifiche delle ore 15. Il Gran Premio d’Italia prenderà il via domenica alle ore 15.10.