Home Appennino Reggiano Iniziative in Appennino in occasione della Giornata internazionale dell’Alzheimer

Iniziative in Appennino in occasione della Giornata internazionale dell’Alzheimer







Il 21 settembre si celebra in tutto il mondo, con attività e iniziative di sensibilizzazione, la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, giunta alla 26^ edizione, e che vivrà alcuni importanti appuntamenti anche in Appennino, grazie alla collaborazione tra Ausl, Unione dei Comuni Appennino Reggiano, Uisp, Montagna di Salute e Aima Reggio Emilia (Associazione Italiana Malati di Alzheimer).

Giovedì, 19 settembre, sarà proiettato alle ore 20.30 al Teatro Bismantova il film Ella e John di Paolo Virzì, nell’ambito della rassegna cinematografica provinciale organizzata da Aima. Prima della proiezione porterà un saluto il Presidente dell’Unione Appennino Enrico Bini, e saranno presenti Roberta Boiardi, responsabile medico del Centro disturbi cognitivi Ausl di Castelnovo, Maria Grazia Simonelli, responsabile dell’Ufficio di piano dell’Unione, Claudia Caiti, volontaria Aima Reggio Emilia. Faranno un breve intervento illustrativo sulle cure palliative i medici Simone Storani e Mario Palazzi dell’Ausl reggiana. Ella e John vede protagonisti Helen Mirren e Donald Sutherland. I due protagonisti sono moglie e marito ottantenni, che decidono di compiere un ultimo viaggio sul loro camper, soprannominato The Leisure Seeker (il cercatore di svago), e si mettono in viaggio da Boston verso Key West, dove c’è il museo della casa di Ernest Hemingway, di cui John è appassionato. L’ingresso alla serata è gratuito.

Venerdì 20 ottobre invece il Centro per i Disturbi Cognitivi e le Demenze del Distretto di Castelnovo, in collaborazione con I Gruppi di Cammino Uisp della Montagna e con il patrocinio dell’Unione, organizza una passeggiata con accompagnatore esperto in scienze motorie a partecipazione libera e gratuita, aperta alla cittadinanza e alle persone coinvolte nel percorso di malattia e cura. Durante la camminata verranno proposte alcune letture tratte del libro “Mia madre bambina” dell’autrice di Baiso Rossana Merli, sul tema della demenza. La camminata durerà dalle 17 alle 19: il ritrovo sarà alle ore 16.45 all’incrocio di Carnola, con arrivo all’Agriturismo Il Ginepro con aperitivo a conclusione della passeggiata (e possibilità, per chi vuole, di effettuare il percorso più lungo che riporta all’incrocio di Carnola). Per informazioni: Francesca Jacopetti tel. 0522 610280, Angela Morotti tel. 0522 617316.

La malattia di Alzheimer è una patologia molto diffusa, e secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) vedrà una forte crescita nei prossimi anni, trattandosi di una malattia tipicamente associata all’invecchiamento. In Italia, secondo Paese più longevo al mondo, sono 1.250.000 gli individui affetti da demenze e, di questi, si stima che siano oltre 600.000 le persone colpite da Alzheimer. Sono invece circa 3 milioni i soggetti direttamente o indirettamente coinvolti nell’assistenza ai malati.