Home Ambiente “Bike to work”, anche il Comune di Modena invita ad andare al...

“Bike to work”, anche il Comune di Modena invita ad andare al lavoro in bicicletta







L’invito è rivolto a tutti i modenesi: che la meta sia un ufficio, uno stabilimento, un negozio o la scuola ci si può andare in bicicletta. Torna, giovedì 19 settembre, “Bike to work – Giretto d’Italia”, l’iniziativa organizzata da Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta), Legambiente e Rete città sane per promuovere la mobilità sostenibile e sani stili di vita anche attraverso l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano per andare e tornare dal lavoro e da scuola.

Alla giornata, che si svolge nell’ambito della Settimana europea della mobilità sostenibile (dal 16 al 22 settembre), aderiscono molte città italiane tra le quali anche il Comune di Modena che ha invitato a partecipare aziende pubbliche e private. Tra quelle che hanno già dato la loro adesione, oltre allo stesso Comune, ci sono l’Azienda Usl di Modena, il Policlinico e l’Ospedale civile di Baggiovara, Bper Banca, Cnh industrial, MediaMo, Unimore, Hera, Nordiconad e Abitcoop. Tutti coloro che si recheranno al lavoro in bicicletta saranno “premiati” con un gadget offerto da Decathlon.

“Il Bike to work – commenta Alessandra Filippi, assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile – è un invito a cambiare le proprie abitudini, sperimentando una mobilità diversa che fa bene all’ambiente e soprattutto alle persone. È per questo che abbiamo invitato tutti i dipendenti comunali a partecipare, con la speranza che per qualcuno diventi questa l’abitudine quotidiana”. Un’abitudine salutare, aggiunge Irene Guadagnini, presidente della Rete città sane italiana: “Le ricerche dimostrano, infatti, che andare in bici ogni giorno combatte le malattie cardiovascolari, il diabete, l’ipertensione e altre patologie legate all’invecchiamento. Ma soprattutto ci fa sentire meglio”.