Home Appennino Modenese La Fabbrica delle Arti di Pavullo apre le porte al Teatro

La Fabbrica delle Arti di Pavullo apre le porte al Teatro







Sarà l’attrice e danzatrice Paola Ducci, bresciana di origine e modenese di adozione a condurre un percorso teatrale emozionale presso la Fabbrica delle Arti di Pavullo nel Frignano, atelier dedicato alle arti visive che, dopo un anno dalla sua nascita, apre le porte al teatro.

Il progetto, interamente gratuito, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale, vedrà protagonisti bambini e ragazzi dai 5 agli 11 anni. I giovanissimi attori potranno sperimentare e sperimentarsi attraverso la parola, il movimento, il suono, il gioco e la materia; soprattutto quest’ultima protagonista indiscussa del progetto della Fabbrica.
Il tema dei tre incontri, previsti per giovedì 17 ottobre, 7 novembre e 5 dicembre alla ore 16.45 presso la Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale, sarà il “viaggio”: dalla terra fino alla luna, oltre l’infinito ed oltre. Un viaggio tra labirinti di tessuti, bauli traboccanti di stelle cadenti e ninna nanne cantate in rima.

L’attrice Paola Ducci, conosciuta come la “Signora Margherita”, parla ai bambini utilizzando le favole e la tradizione classica. Dopo la laurea in lettere moderne con l’indirizzo in storia del teatro e dello spettacolo si diploma alla scuola professionale per attori del teatro Arsenale di Milano. Tiene abitualmente laboratori di teatro e teatro danza per adulti e bambini e promuove percorsi per incentivare e promuovere la lettura dei libri nelle biblioteche e nelle scuole.
I laboratori, gratuiti, sono organizzati dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con la Riserva Naturale Orientata di Sassoguidano.