Home In evidenza Progetto Fuoriclasse contro l’abbandono degli studi: incontri e laboratori a Sassuolo nel...

Progetto Fuoriclasse contro l’abbandono degli studi: incontri e laboratori a Sassuolo nel segno dello sport







Laboratori, incontri e spunti di carattere sportivo e culturale: tanti appuntamenti con un unico obiettivo, frenare l’abbandono scolastico grazie (anche) allo sport. E’ una iniziativa ambiziosa e innovativa quella strutturata da Fuoriclasse, il progetto modenese che mira a contrastare l’abbandono degli studi da parte dei giovani: l’attività, offrendo una soluzione al fenomeno del drop out dalle aule, vuole costituire per gli istituti un percorso multidisciplinare sullo sviluppo dei ragazzi per favorirne le potenzialità attraverso la metafora dello sport. A essere interessata, in quest’edizione di “debutto” che gode del co-finanziamento della Regione Emilia Romagna attraverso il Bando Adolescenti (LR 14/08), sarà la scuola secondaria di primo grado “Parco Ducale” di Sassuolo.

IL PROBLEMA – Fuoriclasse nasce da un riscontro concreto: l’abbandono scolastico – come riferisce la Commissione europea – è un problema serio che rappresenta un ostacolo per la crescita economica e l’occupazione di un Paese e alimenta povertà ed esclusione sociale. L’Europa ha approntato una strategia, finalizzata a ridurre entro il 10% il fenomeno entro il 2020, e l’Italia pur avvicinandosi all’obiettivo ha visto nell’ultimo anno un aumento certificato dall’Istat di ragazzi che escono dal percorso scolastico. Da questa realtà prende le mosse il progetto “Fuoriclasse: una risposta innovativa al fenomeno del drop out scolastico”, un progetto frutto di anni di ricerche, laboratori e interviste realizzate con gli studenti del territorio modenese.

PAROLE CHIAVE – Per individuare una soluzione si è agito innanzi tutto individuando due parole chiave. La prima è “Noia”, un’ombra che si estende a tutto: allo studio, al gioco, alla vita… un’assenza di speranza e visione che la scuola fatica a prospettare. La seconda è “Non riesco” ovvero l’attitudine a descriversi attraverso i propri difetti. Come vittime portatori di deficit, i ragazzi raccontano che “la prof. non perde tempo a farmi capire” e che “mi sembra di essere inadeguato”. Ed è proprio da questa svalutazione, dalla quale inizia l’abbandono, che Fuoriclasse vuole contrastare promuovendo progetti scolastici creativi in età pre-adolescenziale che favoriscano lo sviluppo di giovani consapevoli, veicolando il messaggio che “ci importa di loro” riprendendo la frase “I care” di don Milani.

LE ATTIVITA’ – Nella sostanza “Fuoriclasse” vuole rappresentare per le scuole un percorso multidisciplinare volto allo sviluppo degli studenti per favorirne le potenzialità personali attraverso la metafora dello sport. Partendo dai giovani studenti che saranno gli uomini e le donne di domani, saranno organizzate azioni educative volte al potenziamento dell’autonomia, della responsabilità individuale e collettiva, della consapevolezza e dell’inclusione attraverso i temi dello sport. Il progetto è rivolto alla scuola secondaria di primo grado “Parco Ducale” (le ex medie) dell’istituto comprensivo Sassuolo 2° nord e nel concreto numerose saranno le azioni proposte: laboratori, incontri e momenti formative di stampo sportivo e culturale che prenderanno il via tra un paio di giorni – giovedì 24 ottobre – per proseguire sino a maggio dell’anno prossimo, ovvero la chiusura delle scuole. Saranno interessate le classi seconde alle quali saranno proposte iniziative variegate, nel presso sassolese di largo Bezzi e fuori, alla presenza di esperti di settori declinati secondo una logica multidisciplinare tra educatori, formatori, sportivi, scrittori. Il minimo comune denominatore sarà costituito dal team building sviluppato in un contesto ludico; e non mancheranno i momenti nei quali i ragazzi dovranno destreggiarsi nei campi facendo attivamente sport.

L’ORGANIZZAZIONE – “Fuoriclasse” è ideato e promosso dall’associazione di promozione sociale Fuori Campo 11, già impegnata in iniziative di carattere sportivo quali il Festival SportivaMente e alla kermesse itinerante “Fuori Campo: una risposta innovativa al fenomeno del drop out sportivo” oltre alla Run 5,30 Yellow Edition, un progetto work in progress che vedrà lo staff di Fuori Campo 11 impegnato in un tour nazionale in procinto di partire in primavera.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti su Fuoriclasse sono reperibili sulla pagina social dell’iniziativa, sulle quali vengono forniti contenuti e contributi multimediali: www.facebook.com/realfuoricampo11.