Home Modena Giornata Volontaria: Csv di Modena in prima linea per tenere alta l’eccellenza...

Giornata Volontaria: Csv di Modena in prima linea per tenere alta l’eccellenza modenese della solidarietà







Sono più di 1600 le associazioni attive sul territorio modenese, impegnate negli ambiti più diversi: salute, infanzia, ambiente e animali, servizi alla persona, cultura, sport e tempo libero. Dal 1997 il Centro Servizi Volontariato è punto di riferimento sul territorio per i cittadini che vogliono fare volontariato o costituire un’associazione, per gli enti di terzo settore, per istituzioni e imprese che vogliono entrare in contatto con il mondo non profit.

Corsi di formazione, supporto logistico, consulenze legali, fiscali e di comunicazione per le associazioni, ideazione e gestione di progetti di comunità come gli empori solidali, l’incontro con le scuole di ogni ordine e grado per avvicinare gli studenti ai temi della cittadinanza attiva e della solidarietà. Da oltre 20 anni, il Csv eroga servizi e collabora con tutti gli attori della comunità (enti di terzo settore, comuni, fondazioni, università, scuole, imprese…) tenendo alta un’eccellenza modenese che fa della nostra provincia un territorio virtuoso e attento: la solidarietà.

Per dare qualche numero esemplificativo, sono in media 200 gli orientamenti al volontariato che il Csv fa ogni anno ai cittadini desiderosi di dedicare qualche ora del proprio tempo a un’associazione e in generale a servizio della comunità; nell’anno scolastico 2017/18 il Csv ha coinvolto oltre 13mila studenti a livello provinciale, dalle elementari alle superiori, in attività di promozione del volontariato.

Il Csv fa inoltre parte di numerosi tavoli di lavoro che spaziano dalla Rete Provinciale degli Empori solidali ai progetti Ca’ Nostra, WelcHome, Amministratore di Sostegno, Progetto Natalità, altre iniziative e progettualità nell’ambito del volontariato d’impresa, disabilità, inclusione sociale e sostegno alle persone vulnerabili.

«In un periodo in cui viene messo in discussione il valore dell’impegno per gli altri, ci sembra importante ribadire che fare il bene è una cosa buona e indispensabile – dice il presidente del Csv Alberto Caldana – Per questo in questi mesi abbiamo lanciato la campagna “100 + 1 modi di fare volontariato”, una vera e propria chiamata all’azione, un modo per stimolare le persone ad assumere, per una piccola parte del proprio tempo, un servizio volontario. Perché i volontari sono, appunto, persone come tutte che scelgono di ‘regalare’ un poco di tempo a favore della comunità».

 

Per saperne di più sulle opportunità di volontariato del territorio e sul lavoro del Csv è possibile telefonare allo 059/212003, scrivere a info@volontariamo.it e consultare il sito www.volontariamo.it.