Home Politica Opere pubbliche, il sindaco risponde alla consigliera Savigni

Opere pubbliche, il sindaco risponde alla consigliera Savigni







“Per realizzare un progetto i finanziamenti sono fondamentali, ma altrettanto fondamentale è saperli spendere”. Con queste parole il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani risponde a Mimma Savigni relativamente alle opere da realizzare in città.

“E’ vero – prosegue il Sindaco – che la Giunta precedente è riuscita a reperire attraverso un Governo amico risorse importanti per realizzare opere in città, probabilmente, però, non ha saputo spenderle nei tempi e nei modi che la città richiedeva. E’ il caso, ad esempio, del progetto di piazza Martiri Partigiani, rimasto in un cassetto a prendere polvere: un progetto mai condiviso con la città perché portava a soluzioni che, come in passato, probabilmente avrebbero portato ad un’insurrezione. Un taglio drastico dei parcheggi che avrebbe sicuramente creato malcontento tanto in chi vive nel centro cittadino quanto in chi lo frequenta, per lavoro o per shopping. Noi lo abbiamo tirato fuori da quel cassetto e lo abbiamo adattato alle esigenze reali di una città che è fatta di persone, non è solo un bel disegno su un foglio; e fra poco più di una settimana inizieremo a realizzarlo. Lo stesso discorso lo si può fare per Montegibbio, che abbiamo intenzione di ristrutturare completamente se dal Ministero arriveranno i fondi necessari, o per il parco Ducale: le risorse c’erano, è vero, ma i progetti erano fermi nei cassetti degli uffici. Oltre a piazza martiri partigiani ed al teatro Carani abbiamo intenzione di stupire la città con opere importanti che le varie Amministrazioni che si sono susseguite negli anni hanno sempre affrontato a parole ma mai coi fatti concreti”.