Home Maranello DAT, ora c’è la banca dati nazionale. A Maranello in due anni...

DAT, ora c’è la banca dati nazionale. A Maranello in due anni raccolte 88 disposizioni anticipate di trattamento







Novità per quanto riguarda le DAT, le disposizioni anticipate di trattamento che dal gennaio 2018 consentono a persone maggiorenni e capaci di intendere e di volere di esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari e il consenso o il rifiuto su accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi. Le DAT sono regolamentate dall’art. 4 della Legge 219 del 22 dicembre 2017, entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

Un recente decreto in vigore dal 1 febbraio ne ha stabilito le modalità di raccolta: ora le DAT vengono raccolte nella Banca dati nazionale istituita presso il Ministero della Salute. Le disposizioni presentate dai cittadini di Maranello prima del 1 febbraio di quest’anno, anche quelle raccolte prima dell’entrata in vigore della Legge, verranno trasmesse alla banca dati nazionale da parte dell’Ufficio di Stato Civile del Comune entro il 31 luglio. A tutt’oggi le DAT raccolte a Maranello in un periodo di due anni sono state 88. Il Comune di Maranello ricorda anche che è diritto degli interessati, nel caso, richiedere la cancellazione dalla banca dati nazionale direttamente al Ministero della Salute.