Home Bassa modenese Ricettazione di attrezzature da giardinaggio, cinque persone nei guai nella Bassa

Ricettazione di attrezzature da giardinaggio, cinque persone nei guai nella Bassa







Nella serata di domenica 23 febbraio, personale del Commissariato di Pubblica di Sicurezza di Mirandola, unitamente a due equipaggi della Polizia Stradale hanno deferito all’Autorità Giudiziaria 5 uomini di età compresa tra i 20 e i 48 anni, tutti residenti tra i Comuni di Mirandola e di Novi di Modena per il reato di ricettazione di apparecchiature professionali per il giardinaggio.

I servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati di furto presso ditte o abitazioni nelle ore serali, ha portato all’individuazione di un autoveicolo di media cilindrata con 4 persone a bordo che si aggirava con fare sospetto nell’area rurale compresa tra Mirandola e il Comune di Concordia sulla Secchia.

Dal monitoraggio dell’autovettura in questione e dal successivo servizio di appostamento gli agenti hanno notato l’autovettura in questione fermarsi in una piazzola, gli occupanti scendere e caricare su un furgone condotto da un altro uomo delle attrezzature da giardinaggio. Il tempestivo intervento ha consentito di fermare gli occupanti dell’autovettura, del furgone e di recuperare l’attrezzatura da giardinaggio consistente in un soffione per foglie, un decespugliatore e un tagliasiepi.

Tutti e cinque i soggetti, alcuni dei quali gravati da precedenti di polizia specifici per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati per il reato di ricettazione in concorso, mentre la refurtiva è stata sequestrata in attesa di restituzione.