Home Economia A Formigine nuove opportunità per gli ambulanti

A Formigine nuove opportunità per gli ambulanti







Tra le nuove misure per il sostegno alle imprese, a seguito dell’emergenza sanitaria, il Comune di Formigine ha pensato a quegli ambulanti che da febbraio non hanno potuto essere presenti nelle fiere, feste e sagre. Per loro, il Comune ha individuato alcuni punti isolati stagionali (dal 4 luglio al 31 ottobre 2020) a Formigine capoluogo e nelle frazioni; precisamente presso i parchi Campani e della Resistenza; di via Erri Billo’ e di via Monzani a Casinalbo; di via Sant’Antonio a Colombaro; di via Battezzate a Corlo e di via Colombo a Magreta.

Sul sito Internet www.comune.formigine.mo.it (amministrazione>altri bandi e avvisi) è possibile scaricare il modulo per la domanda, da presentare entro il 2 luglio 2020.

La partecipazione è riservata a imprenditori in possesso di licenza di commercio in sede fissa o su area pubblica di prodotti del settore alimentare o licenza per attività di somministrazione di bevande e alimenti (vietata la vendita e somministrazione di bevande alcoliche). È consentita la partecipazione alle Cooperative sociali e alle Associazioni di promozione sociale.

La stessa scadenza (2 luglio) anche per inviare la domanda per l’assegnazione di un punto isolato stagionale di prodotti ortofrutticoli in Piazza Italia a Formigine, con riguardo particolare a cocomeri e meloni. La concessione del posteggio, prevista dal 4 luglio al 18 agosto, potrà essere prolungata su richiesta anche per un periodo maggiore qualora sia compatibile con le iniziative del Settembre Formiginese.

“Non vogliamo lasciare solo nessuno – afferma Corrado Bizzini, Assessore alle Attività produttive – Gli ambulanti, solitamente presenti agli eventi, sono fermi da febbraio. Avere la possibilità di trovare gelati, dolciumi, frutta e altro tipo di street food è un servizio per i cittadini che si trovano a dover privilegiare le attività all’aperto, inoltre così intercettiamo le difficoltà economiche di questa categoria di commercianti”.