Home Lavoro Davide Battini è il nuovo leader della Cisl Fp ER

Davide Battini è il nuovo leader della Cisl Fp ER







Davide Battini è il nuovo segretario generale della Cisl Fp Emilia Romagna. Lo ha deciso all’unanimità questo pomeriggio a Bologna il Consiglio generale regionale della categoria cislina che in Emilia-Romagna rappresenta quasi 18 mila lavoratori del mondo del lavoro di sanità e di assistenza pubblica e privata, agenzie fiscali ed enti pubblici. Oltre al nuovo segretario generale, che succede a Roberto Pezzani, dimissionario per raggiunti limiti statutari, sono state elette in segreteria Carmela Lavinia e Sonia Uccellatori.

“Oggi, nel primo incontro non virtuale dopo lunghi mesi, abbiamo ricordato le colleghe e i colleghi che hanno perso la vita durante l’emergenza Covid e tutte le persone che non abbiamo potuto salutare come avremmo voluto”, ha esordito Battini.

Laurea in giurisprudenza a Modena, ‘generazione Erasmus’, 51 anni, sposato, tre figli, di Scandiano, Battini ha iniziato a lavorare nel 1995 come educatore presso l’OSEA – il Villaggio a Reggio Emilia, per poi passare nel 2001 alla Provincia di Reggio Emilia, dove diventa responsabile del Centro per l’Impiego di Correggio. Nel 2002, vince un altro concorso che gli consente di diventare responsabile del Centro per l’Impiego di Modena.

Nel giugno 2008 inizia l’attività sindacale occupandosi di sanità, in particolare dell’Azienda USL di Reggio Emilia. Nel contempo continua la sua formazione sindacale attraverso il “corso lungo dirigenti” della CISL FP Emilia Romagna e nel 2013 diviene segretario generale della CISL FP Reggio Emilia.

Nel 2015, con la fusione dei territori di Modena e Reggio Emilia, entra in segreteria e l’anno successivo ne diviene segretario generale. Nel 2017 viene confermato segretario generale della Cisl FP Emilia Centrale ed entra anche a far parte della Segreteria regionale. Dopo gli eccellenti risultati ottenuti dalla categoria nelle elezioni RSU del 2018, decide di dedicare tutta la propria attività alla segreteria regionale e si dimette da segretario generale dell’Emilia Centrale.

“Ora – ha proseguito il nuovo leader regionale della categoria Cisl del pubblico impiego – dobbiamo guardare al futuro con fiducia, consapevoli delle grandi sfide che ci attendono. C’è l’urgenza di rinnovare i contratti scaduti e il futuro ci vedrà ancora una volta porre un severo argine a tutti quei fenomeni di ridimensionamento di tutele e diritti che tanti sindacati piccoli e autonomi stanno favorendo con la vergognosa sottoscrizione di ‘contratti pirata’”.

“Nel contempo, a livello regionale, porteremo avanti la battaglia di tutela del nostro servizio sanitario regionale e di valorizzazione dei professionisti del settore, senza cedimenti verso un settore privato che ha certamente un ruolo importante, ma che la pandemia ha dimostrato inequivocabilmente come debba rimanere di supporto”, ha proseguito il sindacalista.

“In questi mesi convulsi, nonostante qualcuno abbia tentato in maniera strumentale di riproporre i vecchi e stereotipati luoghi comuni sui dipendenti pubblici, la realtà dei fatti ha mostrato lavoratori che durante questa emergenza si sono tirati su le maniche e hanno portato avanti il proprio lavoro con grande impegno, peraltro con mezzi per lo più propri e senza mai guardare all’orario.  Oggi credo che nessuno possa negare il loro fondamentale contributo per superare l’emergenza, anche per questo io e la mia Segreteria siamo orgogliosi di essere stato scelti come loro rappresentanti”, ha concluso Battini.