SassuoloOnLine http://www.sassuoloonline.it notizie da Sassuolo e dintorni Fri, 22 Feb 2019 12:06:09 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.1 Via libera dal Comune di Modena all’aggiornamento del Programma acquisti http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/via-libera-dal-comune-di-modena-allaggiornamento-del-programma-acquisti/ Fri, 22 Feb 2019 12:06:09 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471079 Il Comune di Modena ha aggiornato il Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2019-2020 con l’approvazione del Consiglio comunale, come aggiornamento del Documento unico di programmazione (Dup), arrivata nella seduta di giovedì 21 febbraio. Si tratta di un provvedimento che di norma viene inserito nelle variazioni di Bilancio ma, come ha spiegato l’assessore al Bilancio Andrea Bosi, la prima variazione è in programma in marzo ed era esigenza degli uffici poter procedere con una serie di affidamenti.

La delibera è stata approvata dalla maggioranza (Pd e Sum), con il voto contrario di Forza Italia e Movimento 5 stelle. Ma il numero legale per garantire l’immediata esecutività del provvedimento è stato assicurato dal voto tecnico della consigliera del Movimento 5 Stelle Elisabetta Scardozzi che è stato sottolineato dall’applauso dei consiglieri di maggioranza.

Gli aggiornamenti del Programma sono relativi ad aspetti tecnici di diversi settori, con rimodulazioni di acquisti di forniture e servizi, anticipi o integrazioni sulla base delle esigenze maturate negli ultimi mesi.

]]>
Via libera dal Comune di Modena all’aggiornamento del Programma acquisti http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/via-libera-dal-comune-di-modena-allaggiornamento-del-programma-acquisti/ Fri, 22 Feb 2019 12:06:09 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471079 Il Comune di Modena ha aggiornato il Programma biennale degli acquisti di forniture e servizi 2019-2020 con l’approvazione del Consiglio comunale, come aggiornamento del Documento unico di programmazione (Dup), arrivata nella seduta di giovedì 21 febbraio. Si tratta di un provvedimento che di norma viene inserito nelle variazioni di Bilancio ma, come ha spiegato l’assessore al Bilancio Andrea Bosi, la prima variazione è in programma in marzo ed era esigenza degli uffici poter procedere con una serie di affidamenti.

La delibera è stata approvata dalla maggioranza (Pd e Sum), con il voto contrario di Forza Italia e Movimento 5 stelle. Ma il numero legale per garantire l’immediata esecutività del provvedimento è stato assicurato dal voto tecnico della consigliera del Movimento 5 Stelle Elisabetta Scardozzi che è stato sottolineato dall’applauso dei consiglieri di maggioranza.

Gli aggiornamenti del Programma sono relativi ad aspetti tecnici di diversi settori, con rimodulazioni di acquisti di forniture e servizi, anticipi o integrazioni sulla base delle esigenze maturate negli ultimi mesi.

]]>
La Provincia di Modena assume due assistenti alla viabilità e un architetto http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/la-provincia-di-modena-assume-due-assistenti-alla-viabilita-e-un-architetto-2/ Fri, 22 Feb 2019 12:02:09 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471078 Potenziare le manutenzioni e il presidio della rete di oltre mille chilometri di strade provinciali e la capacità di progettazione in particolare sull’edilizia scolastica. Per centrare questi obiettivi la Provincia assumerà a tempo indeterminato due assistenti alla viabilità e un architetto.

Sul sito dell’ente sono disponibili i bandi per la selezione pubblica dove sono indicati modalità e requisiti.

A queste assunzioni si aggiungeranno quest’anno quelle programmate con il bilancio 2019, presentato di recente, che prevede di potenziare ulteriormente il servizio viabilità con due nuovi operai, un tecnico e due amministrativi.

«Il personale sulle strade – sottolinea Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena – è fondamentale per garantire interventi tempestivi e una corretta programmazione delle manutenzioni delle strade provinciali. Dopo anni di blocco, dal 2018 possiamo di nuovo assumere e lo facciamo concentrandoci proprio sulle esigenze legate alle strade, le più penalizzate dai tagli di risorse. Abbiamo l’esigenza anche di potenziare la capacità di progettazione per l’edilizia scolastica, tenendo conto che con il recente bilancio ci siamo impegnati a realizzare un ambizioso piano triennale degli investimenti su strade e scuole, finanziato tutto da altri enti,  per oltre 67 milioni di euro».

Gli assistenti alla viabilità della Provincia sono in tutto otto, mentre gli operai sono 38; hanno il compito di percorrere, secondo tempi e frequenze prestabiliti, le strade provinciali della zona alla quale sono assegnati, al fine rilevare le condizioni del fondo stradale o altre problematiche, segnalandone ai propri referenti e in caso di incidente o difficoltà di circolazione anche alle forze dell’ordine, Vigilie del fuoco, autorità sanitarie e di protezione civile.

Tra i compiti ci sono anche quelli di monitorare costantemente le condizioni di ponti, muri di sostegno, tombini, segnaletica stradale, il coordinamento e le gestione degli interventi di manutenzione eseguite dal personale operaio della Provincia e la vigilanza sui lavori affidati a ditte esterne, sulla spalatura della neve e su eventuali furti e danneggiamenti del patrimonio stradale.

I posti da assistente tecnico e architetto

Le selezione pubblica per gli assistenti tecnici alla viabilità riguarda due posti alla categoria C, di cui uno riservato al personale interno, mentre il posto da architetto sarà di categoria D.

Le domande devono essere presentate entro il 21 marzo (entro le ore 12) alla Provincia: all’Urp e all’ufficio Archivio protocollo nella sede di viale Martiri della Libertà 34 a Modena, oppure tramite raccomandata e alla casella di posta certificata dell’ente  (tutte le informazioni sono disponibili sul sito).

Tra i requisiti richiesti dal bando per gli assistenti figura il diploma di scuola media superiore; sono previste prove d’esame, tra l’altro,  sul Nuovo codice della strada, sui sistemi di allerta di protezione civile, con particolare riferimento al rischio meteo, idrogeologico, idraulico e valanghe, sulla gestione delle lavorazioni stradali con nozioni su materiali e pavimentazioni, oltre alle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Per il posto da architetto servono la laurea (nel bando sono specificate tutte le caratteristiche dei titoli richiesti), oltre all’abilitazione all’esercizio della professione; sono previste prove, tra l’altro, sui contratti pubblici, la progettazione e tecnologie costruttive con particolare riferimento all’edilizia storica e al suo recupero, i codici e leggi in materia edilizia e urbanistica e sul risparmio energetico.

]]>
La Provincia di Modena assume due assistenti alla viabilità e un architetto http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/la-provincia-di-modena-assume-due-assistenti-alla-viabilita-e-un-architetto/ Fri, 22 Feb 2019 12:02:09 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471078 Potenziare le manutenzioni e il presidio della rete di oltre mille chilometri di strade provinciali e la capacità di progettazione in particolare sull’edilizia scolastica. Per centrare questi obiettivi la Provincia assumerà a tempo indeterminato due assistenti alla viabilità e un architetto.

Sul sito dell’ente sono disponibili i bandi per la selezione pubblica dove sono indicati modalità e requisiti.

A queste assunzioni si aggiungeranno quest’anno quelle programmate con il bilancio 2019, presentato di recente, che prevede di potenziare ulteriormente il servizio viabilità con due nuovi operai, un tecnico e due amministrativi.

«Il personale sulle strade – sottolinea Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena – è fondamentale per garantire interventi tempestivi e una corretta programmazione delle manutenzioni delle strade provinciali. Dopo anni di blocco, dal 2018 possiamo di nuovo assumere e lo facciamo concentrandoci proprio sulle esigenze legate alle strade, le più penalizzate dai tagli di risorse. Abbiamo l’esigenza anche di potenziare la capacità di progettazione per l’edilizia scolastica, tenendo conto che con il recente bilancio ci siamo impegnati a realizzare un ambizioso piano triennale degli investimenti su strade e scuole, finanziato tutto da altri enti,  per oltre 67 milioni di euro».

Gli assistenti alla viabilità della Provincia sono in tutto otto, mentre gli operai sono 38; hanno il compito di percorrere, secondo tempi e frequenze prestabiliti, le strade provinciali della zona alla quale sono assegnati, al fine rilevare le condizioni del fondo stradale o altre problematiche, segnalandone ai propri referenti e in caso di incidente o difficoltà di circolazione anche alle forze dell’ordine, Vigilie del fuoco, autorità sanitarie e di protezione civile.

Tra i compiti ci sono anche quelli di monitorare costantemente le condizioni di ponti, muri di sostegno, tombini, segnaletica stradale, il coordinamento e le gestione degli interventi di manutenzione eseguite dal personale operaio della Provincia e la vigilanza sui lavori affidati a ditte esterne, sulla spalatura della neve e su eventuali furti e danneggiamenti del patrimonio stradale.

I posti da assistente tecnico e architetto

Le selezione pubblica per gli assistenti tecnici alla viabilità riguarda due posti alla categoria C, di cui uno riservato al personale interno, mentre il posto da architetto sarà di categoria D.

Le domande devono essere presentate entro il 21 marzo (entro le ore 12) alla Provincia: all’Urp e all’ufficio Archivio protocollo nella sede di viale Martiri della Libertà 34 a Modena, oppure tramite raccomandata e alla casella di posta certificata dell’ente  (tutte le informazioni sono disponibili sul sito).

Tra i requisiti richiesti dal bando per gli assistenti figura il diploma di scuola media superiore; sono previste prove d’esame, tra l’altro,  sul Nuovo codice della strada, sui sistemi di allerta di protezione civile, con particolare riferimento al rischio meteo, idrogeologico, idraulico e valanghe, sulla gestione delle lavorazioni stradali con nozioni su materiali e pavimentazioni, oltre alle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Per il posto da architetto servono la laurea (nel bando sono specificate tutte le caratteristiche dei titoli richiesti), oltre all’abilitazione all’esercizio della professione; sono previste prove, tra l’altro, sui contratti pubblici, la progettazione e tecnologie costruttive con particolare riferimento all’edilizia storica e al suo recupero, i codici e leggi in materia edilizia e urbanistica e sul risparmio energetico.

]]>
De André, a Maranello il concerto-omaggio di Mauro Pagani http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/de-andre-a-maranello-il-concerto-omaggio-di-mauro-pagani/ Fri, 22 Feb 2019 11:57:19 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471077
Foto: Stefano Moro

A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André Maranello rende omaggio a una delle voci più intense e originali del nostro Paese. Sabato 23 febbraio all’Auditorium Enzo Ferrari è in programma il concerto di Mauro Pagani, musicista e produttore che con Faber ha realizzato dischi memorabili come “Creuza de Ma” e “Le Nuvole”: le canzoni di questi due album saranno tra quelle proposte nel live proposto da Pagani, accompagnato per l’occasione da Mario Arcari ai fiati, Eros Cristiani alle tastiere e fisarmonica e Joe Damiani alla batteria e percussioni (inizio ore 21, biglietto intero 25 euro, ridotto fino a 14 anni 15 euro, prevendite ancora disponibili). “Il mio desiderio”, afferma Pagani, “e? quello di fare musica per il piacere di suonare, di confrontarmi con un repertorio impegnativo e straripante di colori a stretto contatto col pubblico e le sue passioni. La scelta dei brani che concorreranno a comporre la scaletta del concerto non potrà non tener conto di uno degli incontri, personali e professionali, più importanti della mia lunga carriera, quello con Fabrizio De Andre?, con il quale ho avuto il privilegio di scrivere due album: Creuza De Ma e Le Nuvole, senza tralasciare la mia meravigliosa avventura con la PFM e i miei dischi da solista”. Al cantautore genovese il Comune di Maranello è particolarmente legato, per una serie di iniziative pubbliche ispirate o dedicate a lui e ai temi della sua produzione musicale e lirica, dal percorso nel verde delle colline inaugurato alcuni anni fa e rinnovato periodicamente con targhe che riproducono i suoi testi, alla sala civica “Le Nuvole” di Gorzano, che prende il nome da uno dei suoi album più belli, fino alla rassegna “Mille papaveri rossi”, giunta alla terza edizione, che ogni anno propone concerti, spettacoli e incontri a partire da un tema cruciale della poetica di Faber, come la misericordia, le donne e il viaggio. Organizzata dal Comune di Maranello con il patrocinio della Fondazione Fabrizio De André Onlus, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la rassegna ha proposto nell’ultima edizione il concerto “Il Suonatore Jones” con Vittorio De Scalzi, già leader dei New Trolls, e lo spettacolo “I Veryferici” della Compagnia Shebbab Met Project, e si chiude con il concerto di Mauro Pagani: una splendida occasione per ricordare Faber a vent’anni dalla scomparsa e per riascoltare alcuni dei suoi brani più belli nell’interpretazione di uno dei suoi collaboratori più preziosi.

]]>
De André, a Maranello il concerto-omaggio di Mauro Pagani http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/de-andre-a-maranello-il-concerto-omaggio-di-mauro-pagani/ Fri, 22 Feb 2019 11:57:19 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471077
Foto: Stefano Moro

A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André Maranello rende omaggio a una delle voci più intense e originali del nostro Paese. Sabato 23 febbraio all’Auditorium Enzo Ferrari è in programma il concerto di Mauro Pagani, musicista e produttore che con Faber ha realizzato dischi memorabili come “Creuza de Ma” e “Le Nuvole”: le canzoni di questi due album saranno tra quelle proposte nel live proposto da Pagani, accompagnato per l’occasione da Mario Arcari ai fiati, Eros Cristiani alle tastiere e fisarmonica e Joe Damiani alla batteria e percussioni (inizio ore 21, biglietto intero 25 euro, ridotto fino a 14 anni 15 euro, prevendite ancora disponibili). “Il mio desiderio”, afferma Pagani, “e? quello di fare musica per il piacere di suonare, di confrontarmi con un repertorio impegnativo e straripante di colori a stretto contatto col pubblico e le sue passioni. La scelta dei brani che concorreranno a comporre la scaletta del concerto non potrà non tener conto di uno degli incontri, personali e professionali, più importanti della mia lunga carriera, quello con Fabrizio De Andre?, con il quale ho avuto il privilegio di scrivere due album: Creuza De Ma e Le Nuvole, senza tralasciare la mia meravigliosa avventura con la PFM e i miei dischi da solista”. Al cantautore genovese il Comune di Maranello è particolarmente legato, per una serie di iniziative pubbliche ispirate o dedicate a lui e ai temi della sua produzione musicale e lirica, dal percorso nel verde delle colline inaugurato alcuni anni fa e rinnovato periodicamente con targhe che riproducono i suoi testi, alla sala civica “Le Nuvole” di Gorzano, che prende il nome da uno dei suoi album più belli, fino alla rassegna “Mille papaveri rossi”, giunta alla terza edizione, che ogni anno propone concerti, spettacoli e incontri a partire da un tema cruciale della poetica di Faber, come la misericordia, le donne e il viaggio. Organizzata dal Comune di Maranello con il patrocinio della Fondazione Fabrizio De André Onlus, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la rassegna ha proposto nell’ultima edizione il concerto “Il Suonatore Jones” con Vittorio De Scalzi, già leader dei New Trolls, e lo spettacolo “I Veryferici” della Compagnia Shebbab Met Project, e si chiude con il concerto di Mauro Pagani: una splendida occasione per ricordare Faber a vent’anni dalla scomparsa e per riascoltare alcuni dei suoi brani più belli nell’interpretazione di uno dei suoi collaboratori più preziosi.

]]>
Rete Imprese Formigine interviene sulla viabilità cittadina http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/rete-imprese-formigine-interviene-sulla-viabilita-cittadina/ Fri, 22 Feb 2019 11:24:57 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471076 Rete Imprese Formigine, che comprende Lapam Confartigianato, Cna, Confcommercio e Confesercenti, interviene su alcune situazioni legate al Comune di Formigine e in particolare sui temi legati alla viabilità cittadina.

“Riguardo al Pums (il piano urbano per la mobilità sostenibile), visti i propositi e gli obiettivi espressi – sottolinea Rete Imprese Formigine – chiediamo che si arrivi a soluzioni concrete che permettano da un lato all’indispensabile miglioramento della circolazione e dall’altra all’abbattimento dei livelli di polveri sottili. Crediamo inoltre sia importante ricordare la situazione carente della viabilità che collega Formigine con Colombaro: oggi la situazione è insufficiente per pensare di ampliare villaggi artigianali o per dare il via a nuove iniziative nel settore agrario a causa della carreggiata troppo stretta. Altro tema caldo è quello della Tangenziale Sud, indispensabile per imprese e cittadini. Insistiamo – ribadiscono Lapam, Cna, Confcommercio e Confesercenti – affinché venga realizzata nel rispetto dei termini, per poter accedere ai contributi pubblici; gli imprenditori formiginesi sono stanchi delle difficoltà da parte degli autotrasportatori in arrivo e in partenza. Un traffico più fluido per i villaggi artigiani a sud di Formigine, è un modo per sostenere le imprese e per dare modo alla città di avere un collegamento più moderno e consono alle reali esigenze di tutti”.

Le quattro realtà aderenti a Rete Imprese, vanno oltre: “Riconosciamo l’importanza del sottopasso in prossimità della nuova Coop: un’opera fondamentale per agevolare l’attraversamento di Formigine. Proseguendo l’analisi ci auguriamo che vi sia l’impegno da parte di tutti i candidati alle prossime elezioni per proseguire il completamento della piazza e di via Trento Trieste, dando così sempre maggiore lustro al centro storico; così come chiediamo che vengano individuati altri parcheggi a servizio del centro e delle attività commerciali e non: è positiva la soluzione dei parcheggi dietro al monumento che recupera quasi tutti i posti auto persi nella zona a fianco di sala Loggia, ma è necessario andare oltre, allargando e completando il parcheggio a fianco delle ex opere parrocchiali, ricomprendendo la vecchia zona dei campi da bocce. Inoltre – spiegano Confesercenti, Confcommercio, Cna e Lapam Confartigianato – chiediamo che diventi presto parcheggio anche l’area del l’ex distributore su via Giardini e a fianco del parcheggio di via Don Bosco. A tale proposito ricordiamo le difficoltà in cui versa l’economia in generale e, in particolare, il commercio al dettaglio che certamente deve affrontare e competere con il commercio on-line e non solo. E’ dunque necessario fare tutto il possibile per sostenere queste attività”.

]]>
Sindacati pensionati Cgil Cisl Uil: una bandiera per l’Europa a Palazzo D’Accursio http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/sindacati-pensionati-cgil-cisl-uil-una-bandiera-per-leuropa-a-palazzo-daccursio/ Fri, 22 Feb 2019 11:22:26 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471074 “Spi Fnp Uilp per una Europa solidale ed accogliente”, questo il titolo dell’iniziativa che i sindacati pensionati confederali dell’Emilia-Romagna organizzano nella mattinata di lunedì 25 Febbraio, dalle 9,30 alle 13 nella sala della Cappella Farnese di Palazzo D’Accursio, a Bologna.Ogni sedia di Sala Farnese sarà coperta dalla bandiera blu con stelle gialle dell’Unione Europea, offerta a tutti coloro che parteciperanno, a sottolineare l’importanza di essere e sentirsi cittadini europei.

 to più voci su importanti temi:

Agostino Siciliano, Segretario generale della Ferpa, il sindacato europeo dei pensionati, si occuperà dell’Europa degli anziani;

Camilla Scarpa, della Rete degli Universitari dell’Emilia-Romagna, porrà l’esigenza di una Europa che scommette sui ragazzi e le ragazze;

Elisabetta Gualmini, Vice Presidente della Giunta regionale, si soffermerà delle prospettive europee della nostra regione;

Bruna Jovanovic, Segretaria generale del sindacato pensionati dell’Istria, approfondirà il tema di come si valorizza l’Europa dei popoli, alla luce delle diverse sensibilità che li caratterizzano.

L’iniziativa sarà introdotta, coordinata e conclusa da Rosanna Benazzi, Bruno Pizzica e Loris Cavalletti, segretari generali rispettivamente di Uilp, Spi e Fnp dell’Emilia-Romagna; Marco Lombardo, Assessore alle Relazioni europee ed internazionali porterà il saluto della Giunta del Comune di Bologna.

]]>
Novità 2019 per le proloco: un convegno di CNA e Unpli a Formigine http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/novita-2019-per-le-proloco-un-convegno-di-cna-e-unpli-a-formigine/ Fri, 22 Feb 2019 11:18:56 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471072 Le principali novità della legge di Bilancio 2019, ma anche la fatturazione elettronica, la riforma del terzo settore e i contributi a fondo perduto del bando regionale in scadenza a metà aprile. Sono questi i temi che verranno analizzati domani, sabato 23 febbraio, nel corso di un seminario dedicato alle proloco del territorio e che, per le loro specificità, meritano appunto un’attenzione particolare.

L’appuntamento è per le 9.30, presso Villa Benvenuti (in via Sassuolo 6, a Formigine) dove interverranno Paola Nizzi, Responsabile CNA No Profit, Stefano Ferrari, presidente regionale della Unpli, e Marco Poletti, responsabile di CNA Turismo.

Il convegno è rivolto a tutte le pro loco modenesi, che svolgono una importante funzione nella promozione del territorio anche in chiave turistica attraverso la realizzazione di sagre ed eventi che valorizzano i prodotti di eccellenza dell’eno-gastronomia modenese.

“L’iniziativa – commenta Poletti – si svolge nell’ambito della convenzione sottoscritta da Unpli (Unione delle Pro Loco) e da CNA Emilia Romagna, accordo che prevede una stretta collaborazione sia sul versante della consulenza e dei servizi a favore delle pro loco , sia sulla realizzazione di iniziative congiunte.

]]>
Intercettati dalla Guardia di Finanza di Bologna 2 milioni di ricavi occultati al fisco http://www.sassuoloonline.it/2019/02/22/intercettati-dalla-guardia-di-finanza-di-bologna-2-milioni-di-ricavi-occultati-al-fisco/ Fri, 22 Feb 2019 11:17:23 +0000 http://www.sassuolo2000.it/?p=471071 Nei giorni scorsi, i militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bologna hanno eseguito l’ordinanza emessa dal GIP del locale Tribunale dott.ssa Francesca Zavaglia, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica dott. Marco Forte, di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un controvalore di 500.000 euro in capo a due imprese del bolognese, operanti nei settori delle agenzie di viaggio e della conduzione di campagne pubblicitarie, e al relativo amministratore, per non aver presentato le dichiarazioni annuali ai fini delle imposte sui redditi e dell’I.V.A e aver emesso e utilizzato in contabilità fatture per operazioni inesistenti.

L’attività di controllo, condotta dal 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Bologna su input dei Reparti Speciali del Corpo che svolgono attività di analisi a livello nazionale, ha permesso di intercettare ricavi occultati al fisco per complessivi 2 milioni di euro ed imposte evase per 500.000 euro con riferimento ad una delle due aziende gestite. E’ stato riscontrato come il medesimo rappresentante legale avesse anche contestualmente sfruttato quest’ultima per emettere fatture false per 92 mila euro al fine di produrre costi fittizi per abbattere i ricavi e le relative imposte dovute dall’altra ditta individuale a lui riconducibile.
L’indagine svolta ha portato al deferimento alla locale Procura della Repubblica di 3 soggetti per i reati fiscali di utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e di omessa dichiarazione dei redditi annualmente conseguiti. Sono stati sequestrati anche n. 7 immobili nella disponibilità del rappresentante legale, stante l’incapienza della società.

L’intervento delle Fiamme Gialle bolognesi coerentemente con le linee d’azione strategiche del Corpo volte a rafforzare il contrasto ai fenomeni illeciti connotati da maggiore insidiosità, come le frodi all’I.V.A. nel caso di specie, nonché a garantire la parallela aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati, attesta ulteriormente il ruolo della Guardia di Finanza quale forza di Polizia Economico Finanziaria a presidio dell’operato delle imprese sane e a tutela del corretto funzionamento del mercato,

]]>