Home Bologna Operazione straordinaria di controllo “Rail Safe Day” nelle stazioni ferroviarie emiliano-romagnole

Operazione straordinaria di controllo “Rail Safe Day” nelle stazioni ferroviarie emiliano-romagnole

402 persone identificate, di cui 2 arrestate e 4 denunciate e 14 sanzioni elevate, questi i risultati dell’operazione straordinaria denominata “Rail Safe Day”, la 3^ dall’inizio dell’anno, coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria, conclusasi nella serata di ieri 14 luglio e che ha visto impegnati, su tutto il territorio regionale, 111 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria.

In particolare, a Bologna, durante i controlli lungo linea, in uno stabile in disuso di proprietà del Gruppo FS, è stata individuata ed arrestata una latitante di nazionalità rumena, che deve scontare tre anni di carcere per rapina ed altri reati contro il patrimonio. La donna era nascosta all’interno del vecchio edificio, unitamente a due connazionali, a loro volta denunciati per l’occupazione abusiva dello stabile.

Un’altra donna rumena è stata arrestata dalla Sezione Polfer di Rimini, perché destinataria di un ordine di carcerazione per un furto in abitazione commesso a Pesaro. Anche lei dovrà scontare quasi tre anni di carcere.

Infine, grazie al brillante intervento di un agente della Polizia Ferroviaria di Reggio Emilia che, in vacanza a Riccione, è stato bloccato un diciassettenne milanese, resosi responsabile del furto di uno zaino ai danni di un’ignara bagnante, sulla spiaggia della località romagnola. Il furto è stato notato da un bagnino, che si è subito posto all’inseguimento del ragazzo, riuscendo poi a fermarlo, grazie alla pronta collaborazione dell’agente della Polfer, libero dal servizio. Il minorenne, accompagnato negli uffici Polfer di Rimini, è stato denunciato ed affidato alla madre. Lo zaino rubato è stato infine restituito alla legittima proprietaria.

La giornata di controlli straordinari fa parte delle numerose iniziative della Polizia Ferroviaria finalizzate a garantire la tutela dei viaggiatori e la sicurezza del trasporto ferroviario, con particolare attenzione rivolta ai comportamenti impropri ed anomali e alle indebite presenze all’interno delle stazioni ferroviarie.