Home Formigine Centro storico pedonale di Formigine, M5S: “il PD rispetti i propri impegni”

Centro storico pedonale di Formigine, M5S: “il PD rispetti i propri impegni”

“Proprio in occasione dell’inaugurazione del secondo stralcio dei lavori di pavimentazione del Centro di Formigine, occorre ricordare che nel Consiglio Comunale di febbraio, il PD ed il Consiglio all’unanimità approvò una Mozione per l’emergenza climatica dove, insieme ad altre misure, impegnava l’Amministrazione, al fine di diminuire l’inquinamento da circolazione dei veicoli a motore sul territorio di Formigine, ad avviare una seria pedonalizzazione del centro storico in misura maggiore rispetto a quella attuale”.

“Dovrà essere un percorso decisionale svolto confrontandosi con residenti e commercianti, scelte sempre più attese dalla cittadinanza vista anche l’attenzione già manifestata sul tema ecologico e le azioni intraprese da molte città e Comuni della nostra provincia. Quello che i residenti chiedono sono interventi volti ad aumentare l’attrattività del nostro Comune, azioni ed interventi che rendendo più appetibile e prestigioso il nostro Comune, determineranno anche un incremento del  turismo.

Durante gli incontri con i cittadini, abbiamo riscontrato molti apprezzamenti sulle novità che il nuovo stralcio dei lavori determinerà, specie l’idea di un centro storico finalmente senz’auto ha riscosso grande favore. Per questi motivi ora occorre che il Sindaco Costi intraprenda senza tentennamenti ed inutili dilazioni gli interventi necessari affinchè finalmente si passi dalle parole ai fatti!

Un’isola pedonale renderebbe il nostro Centro storico più attraente e decisamente più vivibile, sia per i fruitori delle attività commerciali che per chi viene a Formigine dai Comuni limitrofi e questo si otterrebbe senza ulteriori costi a carico del Comune e dei formiginesi.

Naturalmente non è necessario fermarsi al tratto di via Trento Trieste attualmente ripavimentato. Occorre sicuramente pedonalizzare il tratto di via San Francesco sino alla Chiesa del Conventino per valorizzare un pezzo di centro storico e renderlo maggiormente vivibile per i giovani, bambini e famiglie, sottraendolo ad un pesantissimo traffico di autovetture, considerando il doppio senso di marcia e gli oltre 50 posti auto in entrambi i lati.

Auspichiamo che si possa allargare l’area pedonale anche a via San Pietro per valorizzare ulteriormente una zona del centro che spesso è lasciata un po’ ai margini della vita commerciale e ricreativa del centro e per creare un “percorso” di collegamento tra le 4 chiese presenti nel nostro Centro storico.

Inoltre occorre eliminare anche quegli inutili parcheggi attorno al Castello lungo via Gramsci e via Zanfrognini e provvedere a creare al lor posto percorsi ciclabili che consentano ai cittadini di circolare in bicicletta in sicurezza da e verso il Centro del capoluogo, come abbiamo proposto nelle nostre osservazioni al Biciplan.

Infine continuiamo a ricevere segnalazioni di cittadini sempre più adirati dal fatto che l’attuale piazza Calcagnini è colpevolmente carente di zone d’ombra e panchine adeguate al contesto storico-architettonico. Non aiutano a migliorarne l’aspetto nemmeno i particolari manufatti in legno a forma di parallelepipedi, molto pericolosi per spigoli e assenza di schienale (dovrebbero essere delle panchine).

Infine resta indifendibile e come dice qualcuno “da denuncia”, l’impietoso stato in cui versa il marciapiede che corre lungo le mura del Castello, abbiamo più volte evidenziato in questi anni i pericolosi punti in cui molte persone hanno rischiato di cadere, specie le persone anziane.

Auspichiamo da parte del Sindaco Costi e dell’Amministrazione una seria svolta e la serietà necessaria affinchè la parola “riqualificazione” sia il punto di partenza per rendere il Centro storico di Formigine veramente degno dei Cittadini formiginesi”.

(Gruppo M5S Formigine)