Home Formigine Formigine: 360mila euro in più per il sostegno ai servizi post COVID...

Formigine: 360mila euro in più per il sostegno ai servizi post COVID e nuovi investimenti per edifici scolastici. Variazione al Bilancio approvata ieri

E’ stato il parlamentare irlandese Joseph O’Reilly a consegnare virtualmente, in videoconferenza, la targa d’onore del Consiglio d’Europa alla Città di Formigine. Alla presenza anche di Malcolm Noonan – animatore da sempre delle relazioni con Kilkenny ora ministro della repubblica irlandese – e dell’attuale sindaco della città gemella, si è tenuta la cerimonia che ha aperto la seduta di settembre del consiglio comunale di Formigine.

Il Consiglio d’Europa ha ritenuto di assegnare il riconoscimento all’amministrazione per il suo continuo impegno sui temi degli scambi giovanili e dei progetti europei. Nel suo intervento di apertura, il sindaco Maria Costi ha ricordato che “far funzionare l’Europa, le sue istituzioni e le sue regole è interesse di tutti e nostro per primi,  e per questo ci impegniamo a fondo  nel divulgare presso i giovani l’abitudine a frequentare altri luoghi, culture e costumi. Un riconoscimento che non è solo un risultato significativo ma uno sprone a fare ancora di più – ha continuato il primo cittadino – il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha detto che durante la pandemia l’Unione Europea ha ritrovato lo spirito dei padri fondatori: noi all’Europa abbiamo sempre creduto, e oggi che finalmente questo ideale si concretizza con una solidarietà attiva da parte dell’Europa, dobbiamo andare avanti e lavorare insieme, di fronte a problemi globali trovare nuove strade per collaborare fra popoli e città”.

Secondo punto all’attenzione dell’assemblea, il conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre, come previsto da una mozione approvata dal consiglio comunale nei mesi scorsi, delibera approvata a larga maggioranza che – oltre al conferimento della cittadinanza onoraria – impegna fra le altre cose l’amministrazione “a sostenere il percorso della Commissione istituita dal Senato della Repubblica”, a “coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro tutti i totalitarismi, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, delle leggi razziali, della persecuzione degli ebrei e dalla Shoah, collaborando con le associazioni per la tutela e la valorizzazione della memoria della Resistenza, aiutando la ricerca storica, lo studio della storia contemporanea e l’educazione alla cittadinanza nelle scuole”.

Per la parte di delibere amministrative, due gli atti approvati: il regolamento generale delle entrate, e la variazione al bilancio di previsione 20/22.  Sul 2020 la delibera registra sulla parte corrente maggiori entrate derivanti da trasferimenti e contributi per circa 360mila euro, e in particolare 8mila euro dalla Regione per il contributo al progetto Formigine Città sostenibile 2030, trasferimenti ancora dalla Regione per il  piano bibliotecario per 8mila euro, 15mila per il piano museale, ancora trasferimenti dalla Regione e contributi da privati per voucher alle famiglie per l’attività sportiva per 45mila euro, trasferimento da ministeri per interventi per fronteggiare il COVID per 10mila euro, trasferimenti correnti da Ministeri per fondo nazionale sistema integrato 0/6 anni e dalla Regione per contributo al Nido per quasi 250mila euro complessivi. Sugli investimenti, sono stati ricevuti contributi per il cofinanziamento delle spese di progettazione relative agli interventi di miglioramento sismico delle scuole Don Mazzoni di Corlo e di miglioramento sismico delle scuole medie Fiori di Formigine III° stralcio; inoltre sono state stanziate somme  ad integrazione degli stanziamenti necessari alla realizzazione del PUG.

Il consiglio ha discusso infine tre interrogazioni (su trasporto pubblico, lavaggio cassonetti e controlli nei cantieri), e approvato due mozioni che riguardano  alcuni parchi a Casinalbo e il conferimento della cittadinanza onoraria a Vincenzo Mollica, notissimo giornalista televisivo che proprio a Formigine è nato nel 1953, trascorrendovi i primi anni di vita.