Home Politica Interrogazione comunale sullo stato dei lavori del Giardino Ducale di Sassuolo

Interrogazione comunale sullo stato dei lavori del Giardino Ducale di Sassuolo

(foto: www.archeobologna.beniculturali.it)

L’unica interrogazione all’ordine del giorno del Consiglio Comunale di ieri sera era a firma dei consiglieri del Partito Democratico Maria Savigni, Serena Lenzotti e Vittorio Capitani ed aveva ad oggetto “Lo stato dei lavori del Giardino Ducale di Sassuolo”.

“Nella seduta di giunta del 22 marzo 2019 veniva approvato il progetto esecutivo che dava seguito a quanto previsto dalle Linee Programmatiche di mandato 2014-2019, che individuavano nel Palazzo Ducale di Sassuolo una delle emergenze da valorizzare per diventare una sorta di contenitore/vetrina delle eccellenze della città, e nel contempo sottolineavano la necessità di valorizzare il suo Parco. Considerato che il complesso monumentale del Palazzo, di proprietà del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, in assegnazione alle Gallerie Estensi, e il suo Parco rappresentano un eccezionale attrattore culturale e turistico. In virtù del Codice dei beni culturali e del paesaggio, lo Stato, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali stipulano accordi per definire strategie ed obiettivi comuni di valorizzazione, nonché per elaborare i conseguenti piani strategici di sviluppo culturale e i programmi, relativamente ai beni culturali di pertinenza pubblica; e per questo motivo fu individuato il Comune di Sassuolo quale soggetto in possesso dei necessari requisiti per la partecipazione al bando in quanto città d’arte dell’Emilia Romagna, e capofila e referente unico nei confronti dell’ Amministrazione regionale per la presentazione della domanda, gli aspetti amministrativi, la stipula della convenzione con la Regione Emilia-Romagna, la rendicontazione economica e di risultato, relativamente a tutte le fasi del Progetto Integrato. Si interrogano il Sindaco e la Giunta per sapere: Quali sono i tempi previsti per la consegna e il collaudo dei lavori; se è allo studio un accordo per la gestione del nuovo spazio verde; quali sono le progettazioni in atto per la valorizzazione di questo bene, definito la Versailles dell’Emilia”.

 

Ha risposto all’interrogazione il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani.

“La conclusione delle opere appaltate è prevista tra la fine del mese di Ottobre e la metà di Novembre; a seguire verrà emessa Relazione sul Conto Finale ed il Certificato di regolare esecuzione verrà rilasciato a seguire (in vece del Collaudo). Di fatto le attività ancora da eseguire riguardano solo la lavorazione del terreno vegetale steso e la conseguente semina del manto erboso. La semina, poiché, nel progetto esecutivo del marzo 2019,  – Giunta Pistoni – non è stato previsto l’impianto di irrigazione a prato, è opportuno che venga effettuata non prima della fine del mese di ottobre, per le migliori condizioni climatiche ai fini dell’attecchimento. A tal fine sono stati fatti di recente alcuni incontri propedeutici, tra l’Amministrazione Comunale e le Gallerie Estensi, ma non sono ancora maturate condizioni definitive sul tema. Le principali criticità che restano da affrontare, poiché assenti nel progetto esecutivo del marzo 2019 – Giunta Pistoni – riguardano la mancanza di un  impianto d’illuminazione attivo che non è stato previsto e la mancanza di accordi preventivi sulla responsabilità della manutenzione poiché anche questa non è stata a suo tempo concordata. Solo dopo aver risolto con Gallerie Estensi le problematiche ereditate esplicitate al punto 2., sarà possibile dare risposta a questo quesito, fermo restando che, poiché la proprietà del Giardino Ducale è di Galleria estensi, il Comune può senza dubbio fare proposte alla proprietà sull’utilizzo del Giardino ma non ha potere decisionale in merito”.