Home Appuntamenti “Acerbo sarai tu”: la preadolescenza come metamorfosi

“Acerbo sarai tu”: la preadolescenza come metamorfosi

Non essere né carne né pesce, acerbi, né piccoli né grandi… Quante volte abbiamo sentito definire così i preadolescenti?

Il percorso “Acerbo sarai tu”, organizzato dal Centro per le Famiglie dell’Unione dei Comuni del Distretto ceramico, si pone l’obiettivo di accompagnare i genitori a conoscere meglio questa età, a scoprirne i limiti ma anche le grandi potenzialità, ad individuare la trasformazione in essere o solo attesa come qualcosa da vivere insieme.

Il primo incontro sarà online lunedì 26 ottobre dalle 18 alle 19. Interverranno il sociologo Stefano Laffi e lo psicologo dello sviluppo Matteo Lei.

Per partecipare, è sufficiente contattare una delle sedi del Centro per le Famiglie distrettuale.

Seguirà poi un percorso di gruppo rivolto ai genitori con figli 11-14 anni che si svolgerà in presenza a Sassuolo, per un gruppo di massimo 25 genitori, in cui Stefano Laffi condurrà i partecipanti attraverso 5 incontri tematici: ogni volta si affronterà una questione che si ritiene centrale nella relazione tra genitori e figli.

Negli incontri verrà utilizzata una metodologia che passa dall’esplorazione dei temi attraverso l’ascolto, la lettura, la visione, la condivisione di brani musicali, albi, film, libri e che alimenta il confronto tra i partecipanti.

“Questo progetto parte prendendo spunto dall’analisi delle sollecitazioni raccolte dalle famiglie che hanno partecipato alle proposte negli anni passati, dal lavoro realizzato sul territorio e dal ruolo che il Centro per le Famiglie distrettuale ha assunto rispetto al sostegno alle funzioni familiari in adolescenza attraverso i servizi di counselling e mediazione familiare, le attività e i progetti dedicati all’adolescenza che vengono sviluppati ogni anno e il raccordo con la rete e l’equipe del Progetto Adolescenza”. È il commento di Patrizia Montanari, Responsabile del Centro per le famiglie distrettuale.

 

Curricula relatori

Stefano Laffi è sociologo, tra i fondatori della cooperativa sociale di ricerca e intervento Codici, di Milano. Ha insegnato sociologia urbana e metodologia della ricerca sociale nelle principali università milanesi, è stato consulente del Ministero per i progetti di protagonismo e cittadinanza rivolti agli adolescenti. Consulente di diverse amministrazioni sulle politiche giovanili, ha scritto alcuni volumi, fra i quali “La congiura contro i giovani” (Feltrinelli, 2014) e “Quello che dovete sapere di me – la parola ai ragazzi” (Feltrinelli, 2016). Il tema del protagonismo di bambini e ragazzi si è tradotto di recente in progetti di welfare comunitario, di creazione di servizi, di rigenerazione di spazi urbani, di scrittura collettiva di manifesti, di opere di arte pubblica.

Matteo Lei è psicologo dello sviluppo, fa parte del Servizio Coordinamento 0/6 anni dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico. Da tempo coniuga l’attività di coordinamento pedagogico di servizi educativi per l’infanzia con gli interessi di ricerca sui temi del corpo, del movimento e delle relazioni educative cooperative embodied. Si occupa di orientamento scolastico ed è uno dei consulenti del Centro per le Famiglie Distretto Ceramico.