Home Politica Lega Giovani Sassuolo: il PD critica la Giunta, ma vota contro provvedimenti...

Lega Giovani Sassuolo: il PD critica la Giunta, ma vota contro provvedimenti per il futuro della Città

Perplessità e amarezza ci hanno colti dopo aver letto le sterili e polemiche dichiarazioni dell’autorevole opposizione targata PD in merito al bilancio approvato dal Consiglio Comunale e al programma da attuare nei prossimi anni. Fare opposizione è sacrosanto, ma bisogna farlo con buonsenso e soprattutto senza cadere nella menzogna. Si dice che il Sindaco e la sua squadra non hanno visione del futuro e che vivono alla giornata; ora, che questa frase sia pronunciata da un sostenitore del Governo Conte II è già abbastanza contradditorio di per sé, ma diventa ancora più assurdo se si dimostra falso quando messo a confronto con i fatti.

La linea del Sindaco è chiara e conforme a quanto avanzato in campagna elettorale, e si sta realizzando concretamente. Gli interventi di manutenzione stradale hanno visto investimenti senza precedenti, così come gli interventi nei parchi, mettendo in sicurezza le aree verdi agendo sugli alberi e intervenendo sulle attrezzature ludiche a disposizione di tutti i bambini della nostra città. Anche questo è ascoltare le istanze della cittadinanza, e sull’ambiente non bastano hashtag e manifestazioni occasionali, bisogna agire e si sta agendo. Lo stadio Ricci è pronto ad un’ingente riqualificazione, la rotonda a San Michele è prossima alla realizzazione. Sulla sicurezza si sta agendo con grande determinazione, investendo su nuove telecamere, cercando di rendere le operazioni della Municipale il più efficienti possibile, impiegando un nuovo agente a quattro zampe per tutte quelle operazioni in cui il suo contributo è più che prezioso.

Fa poi sorridere come questi professionisti d’opposizione, pur di andare contro la Giunta, votino contro, in Consiglio, a provvedimenti indispensabili come adeguamenti sismici ed energetici in diverse scuole e azioni di messa in sicurezza del Ponte della Veggia, le cui serie problematiche sono da ricondurre a nulla se non alla mancanza di cura e attenzione di chi ha preceduto il Sindaco Menani nella sua carica. Piazza Martiri Partigiani, infine, ha presentato, è vero, un notevole ritardo nella portata a termine, ma è anche vero che essi sono da imputare in buona parte ai guai che ha portato la pandemia (specialmente durante il primo lockdown) e a ciò che è stato trovato nei luoghi di lavoro, sui quali fattori la responsabilità della Giunta è marginale.

Auguriamo un 2021 più prospero sotto ogni punto di vista a tutta la Cittadinanza di Sassuolo, un 2021 in cui le istituzioni comunali saranno pronte a guidare la rinascita di tutti noi e, contrariamente a quanto le opposizioni si divertono a ripetere, ad ascoltare istanze e problematiche portando dove possibile tutto l’aiuto concreto e gli interventi necessari.

Andrea Nicolini – Ayoub Ouassif – Lega Giovani Sassuolo