Home Appuntamenti Il Centro Via Vittorio Veneto di Fiorano riprende le iniziative interrotte

Il Centro Via Vittorio Veneto di Fiorano riprende le iniziative interrotte

Dopo le interruzioni dovute all’emergenza Covid e alle restrizioni che ne sono conseguite, riprendono le rassegne culturali al Centro Via Vittorio Veneto di Fiorano Modenese. Per la stagione 2020-21, i promotori della struttura, con il Comitato Fiorano in Festa e il patrocinio del Comune, sotto la direzione artistica del maestro Gen Llukaci, aveva proposto un denso calendario di appuntamenti.

Con nuove date, le rassegne oggi riprendono da dove si erano fermate. Pe cui, muniti di mascherine e mantenendo il distanziamento sociale, verranno organizzate variegate iniziative con regolare periodicità, raggruppate in quattro macro rassegne.

Tutti gli eventi si terranno presso il Centro – Via Vittorio Veneto 94, Fiorano Modenese – e saranno a offerta libera, con una quota minima di 10 euro.

La nota rassegna “Concerti al Centro”, fiore all’occhiello della vasta programmazione, riprende il 30 maggio. Un ensemble di musica che vuole rappresentare un appuntamento fisso col pubblico più affezionato. Proprio da non perdere sarà la serata dedicata all’Operetta, dove le grandi e affermate voci di Antonella De Gasperi e Fabrizio Macciantelli verranno accompagnate dai Maestri Gentjan Llukaci e Denis Biancucci, oltre a Claudio Ughetti alla fisarmonica, con momenti di grandissima emozione. Si succederanno comunque concerti di musica latina e partenopea, esecuzioni di famose colonne sonore, e altro ancora. Di seguito i singoli eventi, che cominceranno tutti alle ore 18, salvo modifiche in corso.

30 maggio 2021 – “La musica, quella bella” (G. Llukaci violino; D. Biancucci pianoforte)

25 giugno 2021 – “I motivi del cuore” (G. Casciarri tenore; G. Llukaci violino; D. Biancucci pianoforte)

9 luglio 2021 – Operetta (A. De Gasperi e F. Macciantelli voci; G. Llukaci violino; C. Ughetti fisarmonica; D. Biancucci pianoforte)

7 settembre 2021 – “Divertimento in musica” (G. Llukaci violino; C. Ughetti fisarmonica)

 

La seconda rassegna, “Parliamo di… al Centro” riprenderà il 23 maggio. Tre gli incontri rimasti, tutti previsti per le ore 18. Si tenterà di volta in volta di creare interesse attorno ad un tema specifico. Si parlerà infatti di generi musicali e delle loro influenze reciproche; di alimenti naturali; dell’impiego degli olii essenziali. Infine si parlerà di “bellezza”, accennando anche al tema Covid-19. Ecco tutti gli appuntamenti:

23 maggio 2021 – “Bellezza… tra salute e malattia al tempo del Covid” (relatore: dott. Domenico Amuso, vice direttore Master Medicina Estetica Università di Verona e Chieti)

13 giugno 2021 – “Scopriamo insieme i generi musicali” (relatore: maestro Matteo Malferrari, pianista e compositore)

20 giugno 2021 – Olii essenziali: il lato sottile dell’aromaterapia (relatore: Silvano Mediani)

 

Gli incontri di “Una sera al Museo”, rassegna proposta anche lo scorso anno, a cui è stata aggiunta “Una sera al Museo Speciale”, ricominceranno invece l’11 maggio e avranno luogo tutti alle ore 18.30 salvo modifiche di coprifuoco. Si tratta di un doppio appuntamento per ciascun approfondimento coi musei più famosi del mondo. Partendo dalla Galleria dell’Accademia fiorentina, si spazierà fino alle opere della National Gallery di Londra, o del Rijksmuseum di Amsterdam, dove si esamineranno quadri di Rembrandt e di Van Gogh; si attraverseranno gli oceani per arrivare al Metropolitan Museum of Art di New York. Questi e altri viaggi nell’arte saranno guidati dalle puntuali spiegazioni del prof. Claudio Corrado, accompagnato ogni sera al pianoforte, per offrire al pubblico melodie appropriate. Le date della rassegna artistica sono le seguenti:

11 maggio 2021 – Galleria dell’Accademia (Firenze)

18 e 25 maggio 2021 – National Gallery (Londra)

8 e 15 giugno 2021 – Rijksmuseum (Amsterdam)

22 e 29 giugno 2021 – Alte Pinuakothek (Monaco)

24 e 31 agosto 2021 – Metropolitan Museum (New York)

21 e 28 settembre 2021 – Galleria Borghese (Roma)

 

Infine, la rassegna “Cenacolo letterario” si terrà sempre di giovedì e riprenderà dal 20 maggio, sempre alle ore 18.30 salvo modifiche. L’intento è ricreare un salotto culturale dove conoscere meglio le donne che hanno lasciato un segno nella storia. Si era partiti con Cleopatra, e si proseguirà con Diana Spencer, Caterina De’ Medici, Maria Callas, Lucrezia Borgia e Coco Chanel. Ne parleranno due profondi conoscitori della materia, ossia Andrea Santangelo e Lia Celi, a cui si aggiungerà l’intervento straordinario della famosa attrice modenese Franca Lovino, la quale leggerà estratti pertinenti al tema trattato di volta in volta. Gli appuntamenti:

20 maggio 2021 – Diana Spencer

17 giugno 2021 – Caterina De Medici

15 luglio 2021 – Maria Callas

9 settembre 2021 – Lucrezia Borgia

23 settembre 2021 – Coco Chanel

 

“Si tratta – spiega Gian Carla Moscattini del Centro Via Vittorio – di iniziative ambiziose, come creare appuntamenti letterari e musicali. La sfida è offrire momenti preziosi alla cittadinanza, grazie al sostegno degli affezionati, dell’Amministrazione e di tutti quelli che si impegnano per la crescita della nostra realtà. Anno dopo anno cercheremo di offrire sempre qualcosa in più. Aggiungo poi che con il rifacimento di via Vittorio Veneto, il centro cittadino diventerà sempre più gradevole, e la nostra struttura si propone di diventare luogo di aggregazione non solo per gli eventi riprogrammati, ma anche per le associazioni del territorio, che grazie alla convenzione siglata con l’Amministrazione potranno svolgere i progetti patrocinati dal Comune. La posizione strategica del Centro mette loro a disposizione gli strumenti per poter diventare catalizzatori di un territorio che aspetta solo di essere stimolato da idee e progetti meritevoli di attenzione”.

Dal canto suo, l’assessore alla Cultura Morena Silingardi si dice contenta della ripresa delle attività del Centro, oltre alla soddisfazione già manifestata per la vastità dell’offerta rivolta a Fiorano Modenese. “È un peccato – continua – questi bellissimi incontri si siano dovuti interrompere. Ci auguriamo fortemente questi nuovi calendari possano arrivare a compimento, perché ne vale davvero la pena. Cercheremo di non far mancare mai il supporto dell’Amministrazione anche in futuro: per noi la proposta culturale resta importantissima. Intanto, ringrazio sentitamente il Centro per queste variegate iniziative e il Comitato Fiorano in Festa”.

Infine, il presidente del Comitato “Fiorano in Festa”, Sergio Romagnoli commenta: “Siamo felici di dare una mano alla realizzazione di così tanti incontri eventi che saranno proposti alla collettività, iniziative di altissimo valore culturale e artistico. L’augurio è proseguire su questa strada, anche per incentivare la fruizione del centro città. Faccio i miei complimenti al Centro e ai promotori per aver messo in piedi così tante rassegne pur consapevoli delle difficoltà che si stanno affrontando in questo periodo”.