Home Appuntamenti Formigine, Festa dell’Europa 2021: ospiti Elisabetta Gualmini e Alice Pomiato

Formigine, Festa dell’Europa 2021: ospiti Elisabetta Gualmini e Alice Pomiato

Il 9 maggio si celebra la Festa dell’Europa. Per ricordare questa importante ricorrenza, venerdì  7 maggio alle ore 18 sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook del Comune di Formigine “Formigine chiama Terra. È l’ora della sostenibilità. E tu cosa fai?”, una conferenza sulle connessioni tra locale e globale. Dopo i saluti del sindaco Maria Costi e dell’assessore all’ambiente Giulia Bosi, interverranno l’onorevole Elisabetta Gualmini, europarlamentare che potrà entrare nel merito del Recovery Fund; Grammenos Mastrojeni, Vicesegretario generale dell’Unione per il Mediterraneo e Alice Pomiato, “nomade digitale”, ideatrice di “vedere verde”: un progetto dedicato alla scoperta di stili di vita alternativi e sostenibili.

Con l’iniziativa #formigineUE, invece, dal 6 al 9 maggio saranno pubblicati sulla pagina Facebook di Hub in Villa una serie di video tutorial dedicati ai programmi europei per i giovani che aiuteranno a conoscere meglio le opportunità di mobilità giovanile come il Corpo Europeo di Solidarietà, Erasmus+ ed Eurocamp.

I relatori:

Elisabetta Gualmini. (foto) Parlamentare europea, dal 2004 è professore ordinario di Scienze Politiche presso l’Università di Bologna. Ha ricoperto diversi incarichi accademici e in istituzioni di ricerca. Già presidente dell’Istituto Cattaneo, dal 2014 al 2019 è stata vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Emilia-Romagna.

Grammenos Mastrojeni. Diplomatico, insegna Ambiente e Geostrategia in vari atenei in Italia e all’estero. Dai primi anni Novanta, ha intrapreso la riflessione sul legame tra tutela dell’ambiente, coesione umana, pace e sicurezza. Già coordinatore per l’ambiente della Cooperazione allo sviluppo, dal 2019 è vicesegretario aggiunto dell’Unione per il Mediterraneo. Partecipa ai principali negoziati internazionali sul clima.

Alice Pomiato. Scrive di viaggi lenti e autentici, costruiti sul valore delle esperienze e sull’economia delle relazioni umane. Sui social è nota come “Aliceful”. “Vedere verde” è il suo progetto green dedicato alla scoperta di stili di vita alternativi, sostenibili, etici ma soprattutto consapevoli.