Home Appennino Modenese Covid, vaccinazione conviventi e caregiver di persone con disabilità grave: dal 12...

Covid, vaccinazione conviventi e caregiver di persone con disabilità grave: dal 12 maggio l’appuntamento si prenota in Farmacia o nei Corner salute Coop

Da mercoledì 12 maggio la vaccinazione per i conviventi e i caregiver (ossia chi fornisce assistenza continuativa, in forma gratuita o a contratto) delle persone con disabilità grave, identificate ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3 (sia anziani sia disabili) si potrà prenotare tramite i canali fisici già attivi per la campagna vaccinale.

Il percorso è rivolto a tutti coloro che non siano già vaccinabili in base alla propria fascia di età (vale a dire per tutte le persone che hanno meno di 50 anni).

Si potrà prenotare la vaccinazione mostrando l’autocertificazione, scaricabile dal sito Ausl dove una pagina dedicata illustra l’intero percorso (www.ausl.mo.it/vaccino-covid-caregiver), insieme a un documento di riconoscimento in corso di validità presso:

  1. Farmacieprivate e comunali della provincia di Modena
  2. Corner Salutepresenti in numerosi punti vendita Coop Alleanza 3.0 della provincia di Modena

Non è necessario che tutti i conviventi/caregiver interessati si rechino in farmacia per prenotare: può farlo un solo presentando le rispettive autocertificazioni e i relativi documenti di riconoscimento. Non è possibile la prenotazione online o telefonica poiché è necessario esibire i documenti autocertificando lo stato di avente diritto. L’autocertificazione sarà poi da conservare e presentare al Punto vaccinale il giorno dell’appuntamento.

Cosa portare il giorno dell’appuntamento

Il giorno dell’appuntamento per la vaccinazione, sia per la 1° dose che per la 2°dose, è necessario portare:

  • l’autocertificazione in originale, compilata e firmata, che prevede anche di allegare la copia di un propriodocumento di riconoscimento in corso di validità (solo per la 1° dose, in quanto sarà poi trattenuta presso il punto vaccinale)
  • l’originale di un proprio documento di identità in corso di validità
  • il modulo di consenso e la scheda anamnestica (allegati alla prenotazione), da consegnare già compilati
  • la tessera sanitaria (codice fiscale)

 

Seconda dose vaccini a mRNA: nuove tempistiche

L’Azienda USL informa inoltre che da oggi, lunedì 10 maggio, cambiano le tempistiche per la somministrazione della seconda dose dei vaccini a mRNA (Pfizer e Moderna). In linea con le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico nazionale, che ha ampliato l’arco temporale entro il quale è possibile effettuarla, la seconda dose verrà somministrata ai cittadini alla quinta settimana (35 giorni) dalla prima inoculazione (anziché a 3 settimane per Pfizer e a 4 per Moderna, come avvenuto fino ad ora).

Lo slittamento rientra nel range indicato da EMA e AIFA di 42 giorni dalla prima dose, periodo temporale che, come è emerso dalle risultanze scientifiche, non inficia l’efficacia della risposta immunitaria.

Si tratta di una scelta necessaria nell’ambito di una strategia di sanità pubblica, auspicata dallo stesso livello centrale, che mira a dare protezione al maggior numero di persone possibile in modo tempestivo, stante l’attuale disponibilità di dosi vaccinali e la loro consegna nel tempo.

Si ricorda che la prima somministrazione di entrambi i vaccini a mRNA conferisce già efficace protezione rispetto allo sviluppo di forme gravi di Covid-19 in un’elevata percentuale di casi (maggiore dell’80%), e allo stesso tempo che è importante concludere il ciclo vaccinale al fine di poter assicurare l’efficacia più alta possibile della vaccinazione.

La nuova tempistica per la seconda dose riguarda tutte le prenotazioni effettuate a partire da oggi: lo slittamento è automatico e non comporta alcuna azione da parte del cittadino. Saranno gli operatori dei Punti vaccinali a informare di questo spostamento in occasione della somministrazione della prima dose.

 

Persone da 50 anni in su

L’Azienda USL ricorda che tutte le informazioni dettagliate sulle varie categorie di popolazione che possono essere vaccinate sono riportate sul sito www.ausl.mo.it/vaccino-covid dove sono presenti pagine dedicate.

 

In particolare si ricorda che:

–        Tutti coloro che hanno 50 anni e più, e che non siano in condizioni di estrema vulnerabilità (in tal caso le informazioni per la vaccinazione sono indicate qui http://www.ausl.mo.it/vaccino-covid-estremamentevulnerabili), possono accedere ai canali di prenotazione previsti per la propria fascia d’età (http://www.ausl.mo.it/vaccino-covid-fasce-eta). Ciò vale anche per i fragili della categoria 4 e per i conviventi/caregiver di persone con disabilità grave (ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3) che hanno più di 50 anni.

–        Le prenotazioni per la fascia 50-54 anni inizieranno da giovedì 13 maggio: i cittadini devono chiamare il proprio Medico di medicina generale soltanto a partire dal 13 maggio (non prima) o nelle successive giornate, secondo quanto previsto dagli orari di ambulatorio. Ciò è fondamentale per consentire ai medici di garantire l’assistenza ai propri pazienti che necessitano di cure e di organizzare al meglio questa fase della campagna vaccinale.