Home Maranello Defibrillatori, a Maranello si amplia la dotazione

Defibrillatori, a Maranello si amplia la dotazione

Due nuovi defibrillatori sono stati acquistati dal Comune di Maranello e saranno installati a breve presso il campo da basket del Centro Giovani e al Parco delle Città di Pozza. Lo ha deciso nei giorni scorsi la giunta comunale, andando così ad ampliare la dotazione dei dispositivi sul territorio, che salirà complessivamente dalle attuali 26 a 28 unità.
La presenza dei defibrillatori è obbligatoria per legge in tutti gli impianti sportivi dal 1 gennaio 2016; il Comune di Maranello già a partire dal 2015 ha avviato il progetto “Maranello Cardioprotetta”, che oltre a dotare diversi punti del territorio di defibrillatori automatici esterni ha visto la formazione di circa 300 persone tra operatori delle società sportive, personale delle scuole, dipendenti pubblici e della Polizia Locale (un dispositivo è collocato su una auto della Municipale, per permettere agli agenti di intervenire in situazioni di emergenza).

“E’ un progetto importante che abbiamo avviato da alcuni anni e che continua a crescere”, è il commento del sindaco Luigi Zironi. “Il coinvolgimento di un numero significativo di persone nella formazione è un aspetto fondamentale: saper utilizzare i defibrillatori in situazioni di improvvisa emergenza può fare la differenza, in attesa dell’arrivo del personale sanitario. E abbiamo scelto di collocarli non solo negli impianti sportivi, come richiesto dalla normativa, ma di allargare la rete a diversi luoghi molto frequentati dai cittadini”.
Ora la mappa dei defibrillatori si allargherà con i due nuovi dispositivi, collocati in spazi all’aperto in cui le persone svolgono anche attività fisica. Nel corso degli anni, sul territorio comunale i defibrillatori sono stati installati nelle scuole (Primarie Stradi e Rodari, Secondaria Galilei, Istituto Ferrari), negli impianti sportivi (Campo Sportivo Don Gelindo Mescoli, Palestra Messineo, Stadio Comunale “Dino Ferrari”, Campo Sportivo Moscattini, Polisportiva Polivalente Maranello, Campo Sportivo Lauro Minghelli di Torre Maina, Polisportiva Pozza, Palestra Scuola Primaria Rodari, Palestra Scuola Primaria Stradi, Campo Sportivo Matteo Degli Antoni), nella Piazzetta Nelson Mandela (esterno del Mabic), al Bocciodromo, nella Farmacia Comunale, al Museo Ferrari, al Circolo Arci, presso l’Associazione Amici del Cavallo di Gorzano, al Made in Red Cafè, all’Oratorio Parrocchiale, al Terminal Bus, a San Venanzio in via Abetone Superiore.
Il progetto “Maranello Cardioprotetta” è stato avviato dall’amministrazione comunale con la collaborazione di Rotary Club Sassuolo e Avap Maranello ed è proseguito con il coinvolgimento dell’Azienda Usl, della Maranello Sport, delle società sportive e delle associazioni del territorio.

 

Nella foto di repertorio: una passata esercitazione degli studenti di Maranello di intervento in caso di arresto cardiaco