Home Letteratura “Scàìo”, il libro di Mirco Bondi che ricorda il professor Bruno Ascari

“Scàìo”, il libro di Mirco Bondi che ricorda il professor Bruno Ascari

La vita, la musica, i pensieri di Bruno Ascari, un artista sassolese. È disponibile “Scàìo”, il libro scritto da Mirco Bondi che racchiude la storia, la famiglia e la vita del professor Bruno Ascari, scomparso pochi mesi fa, comprendendo anche il suo archivio musicale, alcune partiture e la ricerca portata avanti da Scàìo in tutta la sua vita: la ricerca musicale sì ma anche quella legata alle tradizioni sassolesi, oltre ad alcuni suoi componimenti poetici.

“Se, prima di lui, la musica sassolese ha maggiormente dato attenzione ai ridondanti aspetti consumistici e di facciata, ora non potrà fare a meno di rivalutare la figura di Ascari – si legge nella prefazione di Mirco Bondi – che pur nel suo linguaggio semplice e lontano da rivoluzioni stilistiche, ha percorso una strada mai battuta in precedenza nella storia musicale di Sassuolo. Non dare il giusto valore a tutta la sua produzione sarebbe una grave mancanza nei confronti di un cittadino e artista locale che ha amato, come pochi, luoghi e persone della propria città, con un’attenzione particolare per i giovani, che ha saputo coinvolgere durante i suoi anni di insegnamento”.

“Scàìo è stato un vero e proprio personaggio della nostra città – commenta l’Assessore Massimo Malagoli – che tanti conoscevano, tutti hanno incontrato e tantissimi hanno apprezzato. Non ha solamente allevato intere generazioni di sassolesi, istradandoli al piacere della musica e della riflessione, ma sempre con il suo modo di fare pacato e timido, ha contribuito a preservare tradizioni, detti e usanze del nostro territorio. Il lavoro di Mirco Bondi gliene rende merito, contribuendo a diffondere quella conoscenza locale, e non solo, che senza il lavoro di Scàìo rischiava di essere dimenticata. Per questo ringrazio l’amico Mirco, che assieme ad altri quattro amici domenica scorsa ha voluto rendere omaggio anche in musica a Bruno Ascari con un concerto molto apprezzato in piazzale Della Rosa, del lavoro certosino ed appassionato”.

Il libro, introdotto dalla prefazione del professor Mario Pelati, è arricchito anche dalle testimonianze di alcuni personaggio che hanno conosciuto ed apprezzato Scàìo, tra cui Nek.

È possibile acquistare il libro direttamente online sul sito: https://ilmiolibro.kataweb.it/