Home Fiorano Il Comune di Fiorano offre a giovani studenti e volontari diversi tirocini...

Il Comune di Fiorano offre a giovani studenti e volontari diversi tirocini formativi

Il Comune di Fiorano Modenese per l’anno 2021 si è reso disponibile a riconoscere periodi di tirocinio a giovani, studenti e non, che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro, offrendo possibilità di apprendimento e conoscenza di diversi ambiti.

Per quel che riguarda il progetto di alternanza scuola-lavoro, intitolato Estate in alternanza, sono state inserite 5 studentesse delle scuole superiori, ognuna delle quali in servizio per 4 settimane durante i mesi estivi e selezionate attraverso un bando. Di loro, 2 sono state assegnate alla Pianificazione e gestione del territorio, 2 presso i Centri Estivi comunali e 1 presso la struttura di Casa Corsini a Spezzano.

Grazie al Servizio Civile Universale, invece, sono stati accolti 2 volontari a partire dalla primavera 2021, e presteranno servizio per un intero anno. Ai Servizi Educativo-Scolastici, è andato il primo, e sempre presso Casa Corsini, il secondo.

Inoltre, il Comune vorrebbe implementare l’offerta aumentando i tirocini extracurricolari a partire dalla legge regionale riservata ai laureati che si stanno affacciando alla professione. L’intento è facilitare le giovani generazioni a trovare un posto di lavoro che sia coerente col percorso di studi intrapreso e con le inclinazioni personali, oltreché arricchire la pubblica amministrazione con nuove competenze ed energie.

Esperienze formative come quella che sta per finire della ventitreenne Sofia Cioffi, studentessa di Scienze e tecnologie agrarie e degli alimenti, che ha svolto il suo tirocinio curricolare presso l’ufficio Lavori Pubblici, occupandosi del censimento del verde e dei giochi sul territorio comunale.

“In questa delicata fase di ripresa – spiega l’assessore Luca Busani – il mondo del lavoro ha bisogno di nuova linfa: offrire opportunità formative concrete ai nostri giovani rappresenta un primo importante passo in questo senso, e siamo fiduciosi che, dando continuità a questi progetti, l’intero tessuto giovanile del territorio possa trarne beneficio”.