Home In evidenza Sette tigli abbattuti in viale Toscanini

Sette tigli abbattuti in viale Toscanini

7 tigli in viale Toscanini sono stati abbattuti nella giornata di ieri a seguito di un accordo transattivo tra il Comune di Sassuolo e la proprietà di un’abitazione il cui muro di cinta è risultato danneggiato dalla crescita degli alberi lungo il marciapiede pubblico.

“Un abbattimento – ha commentato il Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani – resosi necessario a seguito di una sentenza del Tribunale poiché la crescita degli alberi ha danneggiato una proprietà privata ed avrebbe proseguito con i danneggiamenti se le piante non fossero state rimosse. Un iter giudiziario iniziato da quattro anni, dal 6 luglio 2017, ben prima del nostro insediamento, a cui probabilmente il Comune non avrebbe dovuto opporsi per risolvere subito la questione e con una spesa di gran lunga inferiore”.

Il Tribunale di Modena ha totalmente accolto, con ordinanza pubblicata il 13/09/2019 e comunicata in data 23.09.2019, il ricorso per danno temuto ex artt.688 cpc e 1172 cc a tutela dagli eventuali danni causati dalle alberature poste sulla pubblica via, a confine con la sua proprietà dopo la causa intentata nei confronti del Comune di Sassuolo in data 06/07/2017.

Il procedimento di reclamo ex art. 669 terdecies cpc si è concluso in data 14/02/2020 con un provvedimento di rigetto da parte del Tribunale di Modena, confermando quanto già deciso in sede di danno temuto ex art.688 cpc (RG 4800/2017), ovvero che la crescita dell’apparato radicale delle alberature di proprietà comunale poste in via Toscanini doveva ritenersi responsabile dei danni provocati al muro di recinzione della abitazione, con esecuzione a carico del Comune di Sassuolo a regola d’arte ed a proprie spese, di micropali a ridosso del muro di cinta dell’abitazione.

In esecuzione dell’ordinanza del Tribunale di Modena, il Comune di Sassuolo e la Società Gestioni Patrimoniali (SGP) S.r.l. si sono impegnati a procedere alla rimozione delle n. 7 alberature antistanti la proprietà a propria cura e spese, entro il 31.07.2021, precisando, come peraltro anticipato in occasione dei vari incontri avuti con la Proprietà, che l’abbattimento non includerà la rimozione dell’apparato radicale, in quanto, in corrispondenza del marciapiede pubblico posto sul fronte Est di viale Toscanini, risulta dislocata una condotta idrica pubblica adiacente l’aiuola di contenimento degli esemplari arborei, che verrebbe irrimediabilmente danneggiata qualora si procedesse con le operazioni di estirpazione /frantumazione.

In virtù dell’accordo, il Comune di Sassuolo verserà alla proprietà dell’abitazione, la somma omnicomprensiva di euro 74.500,00 per la progettazione e realizzazione dei lavori necessari alla rimessa in pristino e manutenzione del muro di recinzione, danneggiato dalla crescita dell’apparato radicale degli alberi di proprietà comunale.