Home Sassuolo Sassuolo partner del Centro Documentazione Donna di Modena nel Progetto ÌMPÀRI

Sassuolo partner del Centro Documentazione Donna di Modena nel Progetto ÌMPÀRI

Sassuolo partner del Centro Documentazione Donna di Modena nel Progetto ÌMPÀRITra le diverse azioni messe in campo per promuovere le Pari Opportunità, quest’anno il Comune di Sassuolo è partner del Centro Documentazione Donna di Modena all’interno di Progetto ÌMPÀRI.

L’Associazione modenese è ormai giunta alla terza edizione di questo percorso laboratoriale, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, per contrastare la disparità tra uomo e donna e promuovere l’importanza di una cittadinanza attiva e del senso critico tra i più giovani, protagonisti della società di oggi e domani.

In particolare, l’Amministrazione comunale ha deciso di rivolgere questo percorso ad una classe per ogni Scuola Secondaria di Il grado della città: il laboratorio si compone di quattro incontri da due ore ciascuno.

Gli obiettivi del progetto sono:

  • promuovere i principi di pari opportunità nei processi educativi e formativi e l’educazione alla parità tra i sessi e valorizzazione delle differenze di genere per contrastare disparità e disuguaglianze;
  • Favorire una cultura di non discriminazione, superando gli stereotipi che riguardano il ruolo sociale, la rappresentazione e il significato dell’essere donne e uomini, ragazze e ragazzi nel rispetto dell’identità di genere;
  • Contrastare stereotipi, pregiudizi e discriminazioni con particolare riferimento al tema dell’orientamento scolastico, della segregazione formativa e occupazionale;
  • Fornire agli studenti e alle studentesse strumenti critici per riconoscere e contrastare stereotipi di genere e pregiudizi.
  • Comprendere il significato della cittadinanza attiva e sensibilizzare alla cittadinanza attiva e solidale. Aumentare nei ragazzi e nelle ragazze la disponibilità a farsi soggetti attivi, a mettersi in gioco anche con un impegno personale nella sensibilizzazione al tema e allo sradicamento di ogni stereotipo.
  • Favorire relazioni migliori all’interno del gruppo, promuovendo un’educazione alla cittadinanza attraverso il dialogo libero e costruttivo tra pari.

L’adesione al progetto, una classe per ogni istituto superiore, dovrà avvenire entro il prossimo 30 ottobre.