Home Cronaca Formigine, lutto per la morte di don Gino Pinelli

Formigine, lutto per la morte di don Gino Pinelli

Formigine, lutto per la morte di don Gino PinelliÈ scomparso ieri, mercoledì 24 novembre, don Gino Pinelli. Aveva 92 anni e ne avrebbe compiuti 93 tra poche settimane. Lo ricordano nella preghiera l’arcivescovo Erio Castellucci e il presbiterio diocesano, unitamente ai familiari e alle comunità parrocchiali di Formigine e di Corlo.

Nato il 18 dicembre 1928 a Corlo di Formigine, don Gino Pinelli si formò nel Seminario di Milano e fu ordinato sacerdote a Ferrara il 26 marzo 1955. Nell’Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio fu parroco di Gallumara dal 1956 al 1961, di Guarda Ferrarese dal 1961 al 1968 e di Cocomaro di Cona dal 1968 al 2007 (dal 1989 al 1993 guidò anche la parrocchia di Cocomaro di Focomorto). A 79 anni, dopo i 39 trascorsi a Cocomaro di Cona, fece rientro nella sua terra d’origine, prestando servizio come collaboratore parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo in Formigine fino alle ultime settimane, per 14 anni. Il 5 marzo 2018 è stato anche incardinato nell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola.

Per tutta la vita don Gino Pinelli ha mantenuto saldo il legame con la “sua” Corlo: era molto devoto alla Madonna della Neve, di cui la chiesa di Corlo è Santuario. Proprio in occasione della Sagra della Madonna della Neve del 2015 festeggiò i 60 anni di sacerdozio, presiedendo la concelebrazione eucaristica nella chiesa parrocchiale. Fu festeggiato per il 60° dell’ordinazione sacerdotale anche a Formigine, così come in occasione del suo 90° compleanno, nel 2018.

Le esequie avranno luogo domani, venerdì 26 novembre, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Formigine. La salma proseguirà, poi, per il cimitero di Corlo, dove sarà tumulata.