Home Formigine Formigine, Consiglio comunale e Giunta: il report di un anno di attività...

Formigine, Consiglio comunale e Giunta: il report di un anno di attività istituzionale

Formigine, Consiglio comunale e Giunta: il report di un anno di attività istituzionaleL’attività istituzionale a Formigine non si è mai fermata e nel 2021 le riunioni di Giunta, Consiglio, commissioni sono tornate in presenza o in modalità mista per poter continuare a smaltire delibere, interrogazioni, mozioni. Durante l’anno che si conclude oggi la Giunta del Sindaco Maria Costi ha tenuto 59 sedute (quasi cinque di media al mese), approvando 197 delibere. Il Consiglio comunale ha aumentato gli incontri arrivando a 14 e approvando 139 proposte di deliberazione (6 in più rispetto al 2020 e 31 in più rispetto al 2019).

Fra queste si annoverano 43 fra mozioni e ordini del giorno proposti dai gruppi consiliari, 13 interpellanze e 12 interrogazioni. I lavori del civico consesso sono poi stati preparati e approfonditi da 12 sedute della commissione capigruppo, e da 30 sedute delle sette commissioni costituite (affari istituzionali, controllo e garanzia, pianificazione territoriale, ambiente, politiche sociali e terzo settore, risorse economiche, scuola cultura sport e politiche giovanili). Sindaco e Presidente hanno partecipato al 100% delle sedute del Consiglio e come loro sette consiglieri.  Sono invece 321 su 350 le presenze complessive aggregate in aula, pari al 92%. In totale sono state inoltre emanate dagli uffici 787 determinazioni dirigenziali (+11% sul 2020). “La pandemia ci ha costretti a modificare il nostro stile di vita in ogni ambito – afferma Elisa Parenti, Presidente del Consiglio comunale di Formigine – ciononostante l’attività del Consiglio comunale non si è arrestata ed anzi ha saputo evolversi positivamente, anche grazie all’ausilio delle nuove tecnologie. Seppure la preferenza ricada sulle riunioni in presenza, grazie ad un investimento di circa 20mila euro finanziato dal decreto governativo “fondone COVID”, è stato realizzato un nuovo impianto audiovideo per il web e lo streaming che ha garantito ai consiglieri la possibilità di esercitare le loro funzioni collegandosi da casa, e ai cittadini di seguire in modo molto accessibile e trasparente i lavori del nostro consiglio. Nel corso dell’anno abbiamo voluto anche effettuare una ricognizione per verificare che la macchina comunale avesse effettivamente recepito e realizzato quanto deliberato in mozioni e ordini del giorno del consiglio e, malgrado il carico di lavoro di questo periodo, il riscontro è stato assolutamente positivo, confermando un buon collegamento fra organo di indirizzo politico e struttura operativa”.